mercoledì - 27 Gennaio - 2021

Cerreto: realizzato il primo albero di Natale all’uncinetto da record

Attraverso la tecnica di lavorazione ad uncinetto, è stato realizzato il più grande albero di Natale, attualmente primo al mondo, giudicandosi il record.

Ad ospitarlo nella sua piazza è Cerreto, in provincia di Massa Carrara, dove alcune donne del paese, si sono impegnate nel realizzare questo meraviglioso simbolo di Natale per dare speranza al mondo e lanciare un messaggio di solidarietà.

Cerreto, l’albero di Natale all’uncinetto

La lavorazione all’uncinetto è una tecnica molto antica, che molte delle nostre nonne utilizzavano per realizzare oggetti di vario tipo: viene eseguita attraverso l’utilizzo di  un attrezzo costituito da un bastoncino munito a un’estremità di un uncino che serve per prendere e guidare il filo nelle lavorazioni all’uncinetto delle arti tessili. Oggi sono fatti a macchina, normalmente in metallo o plastica, ma possono essere anche in legno e persino in avorio.

Una grande iniziativa ha coinvolto le donne del paese di Cerreto che hanno realizzato un albero di Natale, ora esposto al centro della piazza, molto colorato e che raggiunge l’altezza di 6 metri e largo 3.

Oltre all’albero è stato realizzato anche un presepe, anche questo, interamente costruito all’uncinetto.

Tra le promotrici dell’iniziativa vi è la Signora Maria Luisa Goletti che al Giornale ha raccontato che questa idea è nata a febbraio quando tutte le donne della città, per occupare il tempo durante il lock-down hanno deciso di unirsi, a distanza, e trovare un progetto da portare a termine che le potesse tenere occupate: un albero di Natale all’uncinetto.

Ma anche gli uomini si sono dati da fare, realizzato l’intelaiatura di ferro che sorregge l’albero di Natale all’uncinetto di Cerreto.

Le parole del Sindaco Gianni Lorenzetti

Il sindaco, Gianni Lorenzetti, intervistato da La Nazione, si è detto commosso perchè questo albero di Natale ha un messaggio ben chiaro in sé: quello di speranza per affrontare questo periodo così buio.

Le relazioni umane infatti in questo periodo storico si sono allentate. Molte persone hanno accusato la solitudine e le nostre vite sono state inevitabilmente stravolte. L’albero di Cerreto fa però ritrovare un po’ di serenità e un senso di comunità importante.

Condividi se ti è piaciuto

Potrebbe anche interessarti

Bonus di 160 euro per 18 mesi, per le donne che decidono di non abortire più: piovono critiche

Piovono critiche da parte di donne che, sui social network hanno espresso la loro amarezza per il bonus promesso a coloro che decideranno di...

Eliminare calli e duroni con la pellicola alimentare

Calli e duroni sono il vostro tormento? Avete mai provato ad utilizzare la pellicola alimentare per eliminarli senza dover andar presso i centri di...

Vuoi smascherare un bugiardo? Ecco 10 segnali per capirlo osservando il linguaggio del suo corpo

Le persone sono abituate a mentire sempre, continuamente, per un motivo talvolta banale o per qualcosa di molto più serio. Secondo le statistiche, circa il...

La grande truffa dell’acqua in bottiglia: le multinazionali comprano acqua pubblica a 1 centesimo e la rivendono a tutti noi ad un euro a...

Comprare ed utilizzare acqua in bottiglia è diventato un vero e proprio businnes: le grandi multinazionali acquistano acqua pubblica a 1 centesimo a litro...

Una moglie mangia ogni giorno un boccone del pranzo al sacco del marito: la ragione ti scioglierà il cuore

Ciascuno di noi dimostra il proprio amore verso il partner in maniera diversa, talvolta in modo bizzarro. La storia che vi raccontiamo fa tanta...

Un dono dal cielo: per la prima volta dopo 800 anni si vedrà la “Stella di Natale”. Ecco quando

L'anno 2020 volge al termine. Non c'è dubbio che sia stato un anno burrascoso, a causa della pandemia e altri eventi. Tuttavia, per finire,...