Cane eroe salva una neonata da un incendio


Anche i nostri amici pelosi diventano eroi quando, con il loro coraggio riescono a salvare la vita dei loro padroncini e non solo. Un dolce pittbul è il protagonista della storia, che ha salvato una neonata dalle fiamme.

Un pitbull di otto mesi, dal grazioso nome Sasha, ha salvato la vita di una bimba di sette mesi negli Stati Uniti.

Sasha è diventato un piccolo eroe per tutti e grazie a lui la piccola può continuare a vivere.

La padrona del cane eroe ha così affermato: “Se non fosse stato per lei, una neonata avrebbe rischiato la morte per il divamparsi di un incendio. Il nostro cane ha iniziato a graffiare fortemente alla porta,  io stavo pensando che fosse pazza”.

La vicenda

Sasha è un cane molto tranquillo che di notte spesso, è sempre in silenzio e dorme, quasi come se comprendesse che i suoi padroni stanno riposando e non deve dar fastidio.

Quella sera però Sasha era molto agitata. Graffiava insistentemente con le zampe la porta della camera.  Voleva avvertire i suoi padroni, la famiglia Chaichanhda, che l’abitazione lì vicino, quella dei cugini, stava andando a fuoco.

Dopo essere entrato nella casa, il cane è subito corso in camera da letto per mettere in salvo Masailah, bimba di sette mesi che stava dormendo nel suo lettino.

Sono corsa in stanza e ho visto Sasha prendere la bambina per il pannolino cercando di metterla al sicuro”, le parole della donna.

“Fortunatamente, nessuno si è fatto male, ma i danni – nonostante l’intervento dei Vigili del Fuoco – sono stati ingenti anche per la casa dove vive il pitbull con i suoi padroni (i Chaichanhda) che è stata resa inagibile”.

Dopo aver creato la pagina GoFundMe, la famiglia ha raccolto del denaro per ricostruire la loro abitazione in legno che non c’è più.

La storia di Sasha e della piccola trascinata dal cane per salvarle la vita è l’esempio più eclatante di quanto i cani, e in genere gli animali, siano intelligenti e di quanto bene possano fare alle persone senza essere mai malvagi o voler nulla in cambio tranne che cibo e amore.