sabato - 24 Ottobre - 2020

Babysitter picchia una bimba per molti mesi provocandole fratture e danni cerebrali: non andrà in carcere. La sentenza

Certe sentenze ci lasciano sbalorditi e ci fanno venire il dubbio che la giustizia non esista. Una baby-sitter 23enne  che ha picchiato diversi mesi una bambina di 8 mesi, non ha ricevuto alcuna condanna tranne 300 ore di lavoro non retribuito.

 

Shannon Soutter, 23enne scozzese, dalla sentenza che la assolve da qualsiasi condanna o reclusione per aver picchiato una bambina provocandole danni cerebrali e diverse fratture, viene ritenuta “malata” e non in grado di intendere e di volere. A salvarla dalla reclusione vi è la sua patologia psichiatrica: la depressione.

Avrebbe dovuto prendersi cura della bimba che le era stata affidata. Ma invece Shannon Soutter, 23enne scozzese, l’ha picchiata senza avere un minimo di pietà, senza capire quanto male potesse sentire un corpicino così piccolo e fragile come appunto, quello di una bimba di 8 mesi. La piccola ha subito lesioni cerebrali e fratture al cranio, alle costole e alla caviglia. Secondo i medici, rischia di restare cieca.

Eppure il magistrato chiamato a giudicare la donna ha reputato che non fosse “né appropriato né necessario” condannare la 23enne al carcere. Non so voi ma io sono sbigottita!

La Soutter ha avuto solo l’obbligo di effettuare con 300 ore di lavoro non retribuito nell’ambito di un ordine triennale di rimborso alla comunità. Non potrà avere contatti senza supervisione con minorenni e dovrà sottoporsi a cure per i suoi problemi di salute mentale.

Il giudice Turnbull, che ha seguito il suo caso, ha pensato bene di far assolvere la giovane dichiarando nei verbali che lei ha lottato con una “storia di depressione” e altre questioni personali.

Nella sua dichiarazione ufficiale il giudice ha riferito: “Penso che ci sia poco che la corte possa fare a titolo di punizione che sia maggiore di ciò che lei stessa si è imposta. Le circostanze sono così insolite che un certo grado di comprensione, e un po’ di misericordia, portano alla conclusione che non è né appropriato né necessario imporre una pena detentiva”

Come riporta il giornale The Sun, la giovane donna all’inizio ha pensato bene di mentire, dicendo che quelle fratture le erano state procurate da cadute accidentali o episodi a cui lei era estranea. Ha più volte affermato di non avere “idea” di come si fosse verificate le lesioni al cervello.  Il procuratore Ashley Edwards ha detto all’Alta corte di Glasgow: “Era arrabbiata perché aveva un appuntamento per il parrucchiere e non ci poteva andare per il processo. Era seccata per questo”. La Soutter potrà essere dichiarata colpevole di aver aggredito la bambina, per il danno permanente eventuale causatole e per aver messo in pericolo la sua vita solo se lo farà di sua spontanea volontà. Sperando che la sua coscienza “le urli contro”, attendiamo aggiornamenti.

 

Condividi se ti è piaciuto

Potrebbe anche interessarti

Separati dal Coronavirus dopo 53 anni di matrimonio, marito e moglie muoiono mano nella mano

Storia davvero molto commovente quella raccontata su diverse riviste internazionali che hanno come protagonista Betty e Curtis, marito e moglie, separati per sempre dal...

Ti trema l’occhio? Scopri i suoi significati spirituali nascosti di buoni e cattivi presagi

Mentre ci sono problemi di salute che giustificano contrazioni involontarie delle palpebre, ci sono anche spiegazioni spirituali che vengono discusse raramente, legate a questo...

Con questi 5 trucchi puoi dimagrire mentre dormi: non è uno scherzo, la scienza lo dimostra

Vorresti perdere qualche chilo senza tanta fatica? Se segui questi 5 suggerimenti basati su studi scientifici recenti, puoi ottenere risultati senza andare in palestra. Sappiamo...

Covid, 100 scienziati scrivono a Mattarella e Conte: «Misure drastiche in 2-3 giorni o ci sarà una strage»

Sono 100 gli scienziati che si sono rivolti a Mattarella e a Giuseppe Conte, per far emergere una situazione preoccupante e potrebbe diventare fuori...

Se usate i contanti in famiglia non fate questo errore che fa scattare la multa

La guerra al contante ha come scopo limitare l’evasione fiscale. Ma sotto la lente ci sono anche gli scambi di denaro all’interno dello stesso...

Teresa Bellanova, il Ministro tanto criticato per avere solo la terza media

Commenti durissimi arrivano su tutti i social nei confronti di Teresa Bellanova, neo Ministro per le Politiche Agricole, Alimentari e Forestali del Governo Conte...