5 odori del corpo che non dovresti ignorare poichè indicano problemi di salute


 

Gli odori del corpo possono dire molto sulla nostra salute. In effetti, alcune malattie sono caratterizzate dalla produzione di un odore piuttosto insolito, come ha scoperto un recente studio svedese. Comprendendo che, il nostro corpo emana cattivi odori perchè c’è un problema da risolvere, non ci resta che fare un attenta analisi su di noi, senza pudore.

Alito intenso – Sintomo di diabete

La chetoacidosi diabetica (CAD) si riferisce a una scompenso del diabete mellito di tipo I. A differenza delle complicanze croniche, questa complicanza si sviluppa in poche ore e mette in pericolo la vita del paziente.

Quando il nostro corpo non è in grado di ottenere energia dal glucosio a causa della mancanza di insulina, inizia a metabolizzare il grasso. Man mano che i grassi si rompono, le molecole conosciute come corpi chetonici si formano e si accumulano nel sangue e nelle urine, che danno un odore fruttato al nostro respiro.

La coronaropatia è di solito accompagnata da altri sintomi del diabete come affaticamento, visione offuscata o perdita di peso inspiegabile, sebbene non compaiano sempre tutti in una volta, un fatto che ritarda la diagnosi e il trattamento.

Se percepisci un certo odore poco piacevole accompagnato da uno di questi sintomi, in particolare affaticamento, secchezza delle fauci, difficoltà respiratorie o dolori addominali, vai in ospedale il più presto possibile come raccomandato dall’American Diabetes Association.

Piedi poco profumati – Sintomo del piede dell’atleta

Non riesci a porre fine al cattivo odore delle tue sneaker? Forse un’infezione da funghi è la colpa di tutto. Se noti piedi asciutti, desquamazione intorno alle dita dei piedi o arrossamenti e vesciche, potresti soffrire del piede dell’atleta.

Può essere che il cattivo odore dei tuoi piedi sia causato da una combinazione di batteri e funghi che erodono il tessuto dei tuoi piedi. Se non presti attenzione a questo problema, la pelle tra le dita diventa troppo morbida e umida facilitando l’ingresso di possibili batteri causando condizioni più complicate come la cellulite, un’infezione batterica dei tessuti molli della pelle.

Esistono attualmente spray antifungini che dovrebbero porre fine al problema, se l’infezione fungina persiste dopo due settimane, visita il tuo medico per un trattamento più specifico.

Odore intenso di feci – Sintomo di intolleranza al lattosio

Quando l’intestino tenue non produce abbastanza di un enzima chiamato lattasi, il nostro corpo non è in grado di digerire il lattosio, uno zucchero presente nei latticini.

Non essendo in grado di digerirlo, il nostro intestino tenue invia il lattosio direttamente al nostro colon, dove fermenta con l’aiuto dei nostri batteri intestinali. Ciò può causare un cattivo odore di feci, gonfiore e gas molto maleodoranti.

L’intolleranza al lattosio è abbastanza comune. In effetti, si stima che il 65% delle persone abbia problemi a digerire i latticini, sebbene non tutti soffrano di crampi allo stomaco, nausea, diarrea, vomito o peti e feci molto maleodoranti.

Se noti che ha un cattivo odore quando vai in bagno dopo aver bevuto un po ‘di latte, ti consigliamo di visitare il tuo medico. Può diagnosticare il problema ed escludere altri problemi intestinali come la malattia di Crohn.

Forte odore di urina – Sintomo di infezione del tratto urinario

Le infezioni del tratto urinario possono creare un odore abbastanza penetrante, quasi chimico. Ciò accade dopo che i batteri Escherichia coli, uno dei più comuni tra le infezioni gastrointestinali, ematiche e urinarie, entrano nel tratto urinario e nell’uretra. Da lì, i batteri si riprodurranno nella vescica causando un’infezione.

Le infezioni del tratto urinario sono più frequenti nelle donne che negli uomini perché il canale della loro uretra, il canale che drena la vescica, è più corto. Tuttavia, gli uomini spesso soffrono di infezioni del tratto urinario quando c’è un altro problema che non consente il drenaggio della vescica, quindi una “semplice infezione” potrebbe nascondere problemi più grandi come calcoli renali, diabete o ingrossamento della prostata. .

Alitosi – Sintomo di apnea notturna

Se l’alito mattutino è abbastanza forte, anche se ti lavi i denti regolarmente, potresti soffrire di apnea notturna, un disturbo che provoca l’interruzione sporadica della respirazione mentre dormiamo.

L’apnea notturna può produrre il russare in modo tale da farci respirare attraverso la bocca per tutta la notte. Questo può far seccare la bocca, una delle principali cause dell’alitosi. Quando abbiamo la bocca secca, i batteri che causano un cattivo odore si riproducono più facilmente.

Se hai escluso altre possibili cause dell’alitosi, fissa un appuntamento con il tuo medico. È necessario diagnosticare e trattare l’apnea notturna il più presto possibile poiché è stata associata a diabete, ipertensione e malattie cardiache se viene mantenuta a lungo termine.