12 cibi che influiscono sull’odore del corpo: meglio evitarli se non vogliamo puzzare!


Sapevate che mangiare alcuni cibi può influire sul vostro odore personale? Se avete un appuntamento galante, un colloquio di lavoro, se dovete partecipare ad una festa o viaggiare con i mezzi pubblici, sarebbe opportuno evitare di mangiare questi cibi almeno 24 ore prima, per non correre il rischio di fare brutte figure. Naturalmente va considerato che, l’odore del proprio corpo può essere alterato non solo per quello che mangiamo ma anche per diversi altri motivi tra cui l’uso di farmaci, la scarsa igiene personale e l’uso di alcol.

Ecco quali sono i 12 cibi che fanno puzzare il corpo

 

Nonostante le continue docce e l’utilizzo di deodoranti a profusione alcune persone emanano ugualmente un cattivo odore. Perché? A volte può dipendere da ciò che mangiamo.

Alcuni cibi infatti sono responsabili della puzza che il nostro corpo produce. Per vivere tranquilli ed evitare di fare figuracce scopriamo allora quali sono.

1) Tra i cibi colpevoli di far emanare un cattivo odore al nostro corpo sicuramente possiamo annoverare le spezie. In particolare il curry e il cumino salgono sul banco degli imputati. Il loro tipico odore forte altera anche il sudore corporeo. Molti le utilizzano per dare sapore ai cibi, ma occhio perché le sorprese sono dietro l’angolo.

2) Sapevate che la carne rossa è un altro degli alimenti che altera il nostro odore? Questo tipo di carne infatti è molto più pesante rispetto a quella bianca e rilascia molte proteine nel nostro corpo alterando l’odore del nostro sudore. Secondo uno studio pubblicato su Chemical Sense un gruppo di donne ha valutato l’odore di alcuni uomini mentre consumavano carne rossa e dopo averla sospesa. Il risultato è stato che l’odore preferito era quando il consumo era stato sospeso.

3) Le verdure crucifere come broccolo, cavolo e cavolfiore. Se da un lato hanno tanti effetti benefici sul nostro organismo dall’altro possono farci sprigionare cattivi odori. Il motivo sa nel fatto che queste verdure contengono zolfo.

4) Non sono da meno aglio e cipolla che anch’essi contengono zolfo. Non considerando anche che questi due alimenti se da un lato offrono molti benefici, dall’altro sono responsabili anche dell’alito cattivo.

5) L’alcol è un altro di quegli elementi che contribuiscono a modificare in negativo il nostro odore corporeo e dell’alito. Metabolizzato in gran parte nel fegato alcune sue componenti vengono invece smaltite tramite sudore e sistema respiratorio.

6) Nonostante il loro consumo non abbia una conseguenza diretta sull’odore del nostro corpo, gli asparagi modificano invece quello della nostra urina. Leggi anche Asparagi | Ecco perché la pipì puzza dopo averli mangiati

7) A nostra insaputa anche il caffè altera l’odore del corpo. La caffeina infatti stimola il sistema nervoso andando ad attivare le ghiandole sudoripare responsabili del sudore appunto.

8) I cibi a base di fibra come i cereali integrali o i legumi, come i fagioli, che quando subiscono il processo di digestione producono metano, idrogeno e altre sostanze che possono causare cattivo odore. Se assunti in eccesso possono portare anche a flatulenza.

9) I latticini come latte, yogurt, formaggi contengono livelli elevati di caseina, una proteina che scomposta produce solfuro di idrogeno, una sostanza prediletta dai batteri.

10) I grassi idrogenati, ovvero tutti quelli contenuti nel cibo cosiddetto spazzatura. Consumarlo oltre che vari problemi di salute provoca anche fastidiosi odori.

11) Anche se molto amati, gli insaccati non contribuiscono a rendere buono l’odore corporeo. Infatti quando si scompongono durante la digestione possono provocare acidità di stomaco, reflusso e flatulenza, quindi meglio evitarli.

12) Gli zuccheri raffinati contenuti ad esempio nelle caramelle provocano cattivi odori perché i batteri responsabili del cattivo odore amano proprio gli zuccheri.