mercoledì - 28 Ottobre - 2020

10 segni inquietanti che il ​​tuo corpo è privo di ferro

 

La carenza di ferro, anche se inizia come un fastidio, può trasformarsi in una grave condizione chiamata anemia. Nella nostra vita quotidiana potremmo perdere ferro in numerosi modi, quindi è fondamentale sapere come prevenire e curare questa condizione.

La carenza di ferro si verifica quando il corpo non ha abbastanza ferro minerale, che è responsabile della produzione di emoglobina, una proteina presente nei globuli rossi che consente loro di trasportare ossigeno in tutto il corpo. L’assenza di emoglobina fa lavorare in modo inefficace muscoli e tessuti, causando quindi anemia.

Abbiamo fatto alcune ricerche sui sintomi di bassi livelli di ferro per informarti e consentirti di controllarli da solo.

1. Stanchezza insolita

La fatica, è un sintomo molto comune di carenza di ferro. Questo perché al nostro corpo manca il ferro per produrre una proteina chiamata emoglobina nei globuli rossi, che è responsabile del trasporto dell’ossigeno dai polmoni alle altre parti del corpo. Quando il nostro corpo manca di emoglobina, contribuisce quindi meno ossigeno ai nostri muscoli e tessuti, causando stanchezza. La stanchezza è considerata molto normale nella nostra vita quotidiana, quindi a volte potrebbe essere più difficile distinguere la normale fatica dal sintomo di carenza di ferro.



Tuttavia, le persone con carenza di ferro sperimenteranno anche:

  • Debolezza
  • Bassi livelli di energia
  • Difficoltà a concentrarsi
  • Meno produttività

2. Pelle pallida

L’emoglobina nei globuli rossi è ciò che dona alla nostra pelle quel colore sano e roseo. A causa della mancanza di ferro, il corpo umano non può produrre abbastanza di emoglobina per i globuli rossi di contribuire al resto del corpo, che i risultati in pelle pallida. Non importa il tono della tua pelle, se l’ interno di: labbra, gengive, unghie e l’interno delle palpebre inferiori sono meno rossi del solito, può essere la causa di ferro basso.

3. Mancanza di respiro / dolore al petto

Mancanza di respiro o dolore toracico, in particolare con l’attività, è un altro sintomo di carenza di ferro. A causa del fatto che l’emoglobina è limitata nei globuli rossi, l’ossigeno che viene distribuito in tutto il resto del corpo è limitato, in questo modo il nostro corpo cerca di compensare e produrre più ossigeno affinché i nostri organi funzionino correttamente, il che si traduce in mancanza di di respiro.



4. Vertigini e mal di testa

La mancanza di ferro può anche causare mal di testa o emicranie. Ciò è dovuto al fatto che non arriva abbastanza ossigeno al cervello che provoca il rigonfiamento dei vasi sanguigni, causando la pressione che porta a mal di testa o emicrania.

Inoltre, le persone con carenza di ferro potrebbero provare vertigini. Quando il livello di emoglobina scende o rimane costantemente basso il corpo diventa disperato per l’ossigeno, causando questi sintomi fisici. Le vertigini derivano dalla mancanza di ossigeno nel cervello o possono derivare da una bassa pressione sanguigna derivante da una scarsa ossigenazione del cuore e dei vasi sanguigni.

5. Palpitazioni cardiache

Il battito cardiaco irregolare, noto anche come palpitazioni cardiache, può essere un altro sintomo di carenza di ferro. Questo perché bassi livelli di emoglobina significano che il cuore deve lavorare di più per trasportare ossigeno nel resto del corpo. Ciò può provocare un battito cardiaco anormale o la sensazione che il tuo cuore batte in modo irregolare e veloce. In casi estremi ciò può provocare insufficienza cardiaca. Ma questi sintomi di solito affiorano più tardi, le persone con carenza di ferro soffrono di vari sintomi prima di provare le palpitazioni cardiache.

6. Danni ai capelli e alla pelle

I capelli e la pelle sono considerati funzioni secondarie per il nostro corpo. Questo perché il nostro corpo dà la priorità alla distribuzione limitata di ossigeno alle funzioni più importanti come gli organi e i tessuti. Quando pelle e capelli mancano di ferro diventano secchi e più fragili . Una proteina carente chiamata ferritina è nota per causare questi problemi perché è essenziale per il processo di conservazione e rilascio di ferro in tutte le parti del corpo nel tempo. I depositi di ferro bassi aumentano il tasso di perdita di capelli, specialmente nelle donne non in menopausa.



7.Indolenzimento della lingua e della bocca

Dare un’occhiata all’interno della nostra bocca può darci molti indizi sulla nostra salute. La carenza di ferro è una di queste. Ad esempio, se la lingua appare gonfia, infiammata o scolorita, ciò indica un’insufficienza di ferro. Nel nostro corpo, abbiamo una proteina chiamata mioglobina che è una proteina legante il ferro e l’ossigeno trovata nel tessuto muscolare della lingua. Livelli più bassi di mioglobina possono far diventare la lingua dolorante, liscia e gonfia. La carenza di ferro può anche provocare secchezza delle fauci e crepe rosse dolenti agli angoli della bocca.

8. Unghie fragili

Le unghie fragili sono un sintomo molto meno comune di carenza di ferro che appare nelle fasi successive dell’anemia. Questa condizione si chiama koilonychia. La Koilonychia è una malattia delle unghie in cui le unghie diventano anormalmente sottili e perdono la convessità, diventando piatte o addirittura di forma concava. Nelle fasi iniziali le unghie possono essere fragili e scheggiate o rompersi facilmente. Questa condizione inizia ad apparire nel mezzo dell’unghia mentre scende e i bordi sono sollevati per dare un aspetto arrotondato come un cucchiaio.

9. Gambe irrequiete

I bassi livelli di ferro nel sangue possono portare a una caduta della dopamina , una sostanza chimica nel nostro cervello che è cruciale per il movimento e può innescare la sindrome delle gambe senza riposo. La dopamina agisce come un messaggero tra il cervello e il sistema nervoso per aiutare il cervello a regolare e coordinare il movimento.

Se le cellule nervose vengono danneggiate, la quantità di dopamina nel cervello viene ridotta, causando spasmi muscolari e movimenti involontari. I livelli di dopamina naturalmente scendono verso la fine della giornata, il che potrebbe spiegare perché i sintomi della sindrome delle gambe senza riposo sono spesso peggiori di sera e di notte.



10. Dolore addominale e sangue nelle urine

L’emolisi intravascolare, una condizione causata da carenza di ferro, è il punto in cui i globuli rossi si rompono nel flusso sanguigno e rilasciano ferro che viene poi perso nelle urine. Questo a volte si verifica nelle persone che praticano un intenso esercizio fisico, in particolare jogging, e può causare traumi a piccoli vasi sanguigni nei piedi, che si chiama “marcia ematuria”.

Segni secondari di carenza di ferro

 

Questi sintomi tendono ad essere meno comuni e possono essere collegati anche ad altre condizioni:

  • Voglie insolite: esiste una condizione chiamata “pica”, in cui il paziente ha una voglia insolita di mangiare cibi senza alcun valore nutrizionale. Questo può essere un elemento dannoso come il ghiaccio, tuttavia alcune persone potrebbero desiderare oggetti più dannosi come vernice secca, sporco o metalli diversi. Questo disturbo è di solito temporaneo e si verifica principalmente nei bambini e nelle donne in gravidanza.
  • Ansia: l’ ansia è un altro sintomo che può essere associato a carenza di ferro, ma questo sintomo si sviluppa solo nelle persone con anemia cronica. Le persone con carenza di ferro hanno tassi più elevati di disturbi psichiatrici (in particolare ADHD) e disturbi dello sviluppo. Vi è un numero crescente di prove che dimostrano che la carenza di ferro causa questi problemi e non è solo un’associazione casuale.

  • Mani e piedi freddi: le persone che soffrono di anemia perdono la circolazione sanguigna nelle loro estremità esterne al minimo cambiamento di temperatura. Ciò si traduce in mani e piedi costantemente freddi. Non c’è abbastanza ossigeno per viaggiare verso i principali organi del corpo e le nostre estremità vengono lasciate senza abbastanza ossigeno causandone il freddo.
  • Infezioni frequenti: non solo può essere più difficile per il corpo resistere alle infezioni quando una persona ha carenza di ferro, ma può anche essere più difficile combattere l’infezione una volta che si verifica. L’anemia è associata alla compromissione dell’immunità innata (naturale) e dell’immunità mediata dalle cellule, contribuendo così ad aumentare il rischio di infezione.

Se ritieni che i tuoi livelli di ferro non siano quelli che dovrebbero essere, la cosa migliore da fare è andare dal medico che farà effettuare il dosaggio del ferro per via ematica. Se quell’opzione è troppo costosa per te, prova a donare il sangue. Per essere accettato come donatore di sangue, i tecnici testeranno i livelli di emoglobina nel sangue con una puntura del dito.

Parla sempre con il tuo medico prima di iniziare o interrompere un integratore come il ferro. Possono consigliarti se devi prenderlo tutto, se è sicuro e il dosaggio corretto da prendere.

Condividi se ti è piaciuto

Potrebbe anche interessarti

Ritorna l’autocertificazione per spostarsi: scarica qui il modello

Il Coronavirus sta piombando nuovamente nelle nostre vite, dopo un estate apparentemente tranquilla e la situazione in Italia sembra peggiorare giorno dopo giorno. Le...

Bimba finisce 8 volte in ospedale ma per i dottori era sana: nessun medico si è accorto del suo tumore

“Per sette mesi mia figlia è stata senza alcun trattamento, è semplicemente orribile. Abbiamo scoperto la malattia solo perché ero consapevole che non stava...

Neonato dichiarato morto: sopravvive 6 ore nella cella frigorifera dell’obitorio

Neonato viene dichiarato morto ma in realtà non lo era. A poche ore di distanza dal decesso dichiarato, i medici si sono accorti che...

Briatore replica a Galli: “Non si muore solo di virus. Si può morire anche di fame”

Lite televisiva tra il Professor Galli e l'imprenditore Flavio Briatore. La lotta alla pandemia crea spesso diverbi a causa di diversi modo di pensare:...

Il significato del mal di pancia: ogni zona è collegata ad un disturbo. Vediamo quali

  Il mal di pancia è un disturbo molto frequente che ha diversa causa e che interessa una vasta area del nostro corpo. Si può ben...

Cosa succede al tuo corpo quando non bevi alcolici per 28 giorni

  Una persona normale con un reddito medio beve circa 9,5 litri di alcol all'anno, secondo le statistiche. Questa persona non è dipendente dall'alcol: a...