martedì - 20 Ottobre - 2020

Multa ai pedoni che passano con il rosso. Arrivata anche in Italia

Anche i pedoni dovranno, da oggi, stare attenti alle multe che potranno “fioccare” se infrangeranno le regole del codice della strada.

E’ Firenze la città che ha dato il via all’operazione “Alto Impatto”, che ha visto multare, per la prima volta, i pedoni che passano con il rosso.

Il Codice della strada infatti, non punisce solo gli automobilisti, ma anche i pedoni menefreghisti e indisciplinati, che mettono a repentaglio la propria vita e quella degli altri. Il pedone pertanto, con un pò di attenzione e diligenza, potrà evitare multe salate e salvarsi.

E’ così che, la Polizia stradale della Toscana sta eseguendo l’operazione denominata Alto Impatto, che ha lo scopo di salvaguardare sia i pedoni e sia gli automobilisti: si va a caccia di coloro che passano con il rosso, degli automobilisti che guidano con il cellulare o che non rispettano le regole stradali.

Alcuni dati arrivano dall’agenzia stampa Adnkronos:  sono 74 le infrazioni per l’uso inappropriato di smartphone, 68 per il mancato utilizzo delle cinture. La triste scoperta per i vigili è stata, vedere che tantissimi pedoni attraversavano anche senza guardarsi intorno o addirittura quando c’era il rosso.

Il caso

Una pattuglia di carabinieri di Firenze, ha multato 3 sudamericani di 19 anni, che erano passati con il rosso, in una strada buia. Ognuno di loro dovrà pagare un verbale di circa 60 euro.

La triste verità è che nel 2019 sono state 4.153 i conducenti che guidavano parlando al telefono, accertando pure 6.649 casi in cui non è stato fatto uso delle cinture o dei sistemi di ritenuta per bambini.

Attualmente in Italia, le pene stanno diventando sempre più severe perchè sembra essere aumentato il numero delle vittime su strada, causati da incidenti per distrazioni che potrebbero essere evitate.

I pedoni che perdono la vita poichè vengono investiti, sono giovani ragazzi o anziani, ignari o poco consapevoli che, attraversare in modo azzardato, può toglierti la vita. Non si può dare loro la colpa, ma sicuramente non sono solo gli automobilisti ad essere OBBLIGATI a seguire scrupolosamente le regole della strada.

Condividi se ti è piaciuto

Potrebbe anche interessarti

Teresa Bellanova, il Ministro tanto criticato per avere solo la terza media

Commenti durissimi arrivano su tutti i social nei confronti di Teresa Bellanova, neo Ministro per le Politiche Agricole, Alimentari e Forestali del Governo Conte...

Addio estate, nella prima settimana di Settembre, grandine, temporali e nubifragi: ecco le regioni a rischio

  Chi ama l'autunno può tirare un sospiro di sollievo: l'estate è agli sgoccioli e finite le vacanze, si dirà addio anche al caldo asfissiante...

Hai una pensione minima? Richiedi la Pensione di Cittadinanza entro il 31 Gennaio con ISEE aggiornato per avere 780 euro al mese

Entro e non oltre il 31 Gennaio, chi già riceve la pensione di cittadinanza o ne vuole fare richiesta, dovrà aggiornare il proprio ISEE...

Bonus vacanze fino a 500 euro: cos’è e come richiederlo

C'è grande attesa per l'approvazione del Decreto Rilancio: tra gli interventi più discussi compare il bonus vacanze per rilanciare il turismo. Il Decreto Rilancio, ancora...

Coronavirus: “I sintomi digestivi del Covid-19 sono molto più comuni di quanto si pensi”. Ecco quali

Covid-19: una nuova ricerca sui dati di oltre 200 persone che hanno ricevuto cure mediche per il Coronavirus rivela che quasi la metà di...

Cestini di frutta con crema pasticcera

Presentazione I cestini di frutta sono dei dolci buonissimi costituiti da canestrini di pasta frolla, ripieni di crema pasticcera e guarniti con frutta fresca a...