sabato - 27 Novembre - 2021

Il potere curativo delle bucce d’aglio: normalizza reni e cuore, rimuove le tossine dal corpo, lo ringiovanisce e aumenta l’immunità dai virus

È incredibile quanto potere curativo sia immagazzinato nei prodotti naturali! È un peccato che pochi conoscano la loro efficacia e preferiscano utilizzare farmaci chimici ad azione rapida. Dobbiamo rendere omaggio al progresso farmaceutico, ma non dobbiamo dimenticare i doni naturali che possono migliorare la salute, le condizioni generali e, soprattutto, l’aspetto.

Quello che leggerai in questo articolo rappresenta un antico rimedio usato dai nostri nonni e con zero effetti collaterali: usare le bucce di aglio. In esse vi è una sostanza unica, la quercetina bioflavonoide, nota per il suo effetto ringiovanente. La quercetina appartiene a un raro gruppo di vitamine P, che migliora la capacità rigenerativa dei tessuti e protegge il corpo dagli effetti tossici.

Come assumere le bucce d’aglio
1. Infuso d’acqua

Assicurati che non ci siano segni di parassiti sulle bucce, che siano lucidi e puliti. Dovresti asciugarli e macinarli in polvere come un macinino da caffè. Versare il materiale in un contenitore di vetro con un coperchio aderente.
Per la preparazione dell’infuso è necessario un bicchiere di acqua bollente, 1 cucchiaio di polvere di bucce; coprirlo e attendere una notte. Bere mezzo bicchiere 2 volte al giorno. E’ consigliato assumerlo per un mese, quindi fai una pausa di 10 giorni e poi ripeti.

Questa meravigliosa infusione aiuta a normalizzare il lavoro dei reni e del cuore, rimuove le tossine dal corpo, lo ringiovanisce e aumenta l’immunità.

2. Rimedio omeopatico cinese

L’elisir di giovinezza a base di foglie di aglio è conosciuto in Cina da 5mila anni, questo è dimostrato dalle antiche tavolette di argilla trovate dagli archeologi. È un bene che oggi abbiamo l’opportunità di condividere una preziosa ricetta con i lettori!

Pertanto, versate 4 manciate di polvere di bucce d’aglio in 1 litro di acqua calda, non bollente, lasciarla tutta la notte.

3. Polvere di bucce d’aglio per fermare la diarrea

La diarrea grave si fermerà con 1 cucchiaino di polvere secca, che deve essere miscelata con qualsiasi quantità di acqua. Attenzione: un uso prolungato in questo modo porta alla stitichezza.

Controindicazioni

È vietato utilizzare foglie di aglio per donne incinte, madri che allattano e bambini sotto i 12 anni di età. È necessario prestare attenzione alle persone che soffrono di diabete, persone con pressione sanguigna bassa, malattie gastrointestinali croniche.

Ci auguriamo che la prossima porzione di buccia d’aglio non vada sprecata o buttata via, ma verrà invece posta sullo scaffale della vostra cucina! Un dono così generoso della natura non dovrebbe essere dimenticato.

Condividi se ti è piaciuto

Potrebbe anche interessarti