martedì - 27 Ottobre - 2020

Hai mal di testa, sei stanco e soffri di insonnia? Devi leggere questo

La maggior parte delle persone penserà che questi sintomi siano associati al duro lavoro. Tuttavia, non dobbiamo perderli di vista in quanto possono essere causati anche da bassi livelli di magnesio e vitamina K nel tuo corpo.

Oggi vogliamo condividere con voi tutte le informazioni che è fondamentale conoscere su questi importanti microelementi. Continua a leggere e vedrai che il tuo mal di testa scomparirà per sempre!

Magnesio

Benefici

Il magnesio è coinvolto in almeno 300 diverse reazioni chimiche nel nostro corpo. Aiuta a convertire il cibo in energia e a creare nuove proteine ​​dagli amminoacidi. Ecco perché viene utilizzato per alleviare l’ansia, lo stress e per combattere la stanchezza.

Il magnesio può prevenire frequenti mal di testa e persino aiutare a curare l’emicrania. La sua carenza abbassa i livelli di serotonina, provoca la costrizione dei vasi sanguigni e influisce sul funzionamento dei neurotrasmettitori.

Bassi livelli di magnesio possono portare a depressione e insonnia.

La dose giornaliera raccomandata è di 400 mg per gli uomini di età compresa tra 19 e 30 anni e 420 mg per quelli di età superiore a 30 anni. Per le donne, è di 310 mg per gli uomini di età compresa tra 19 e 30 e 320 mg per le donne anziane.

Ecco le principali fonti di magnesio:

  • Spinaci
  • Noci
  • Riso integrale
  • Pane integrale
  • Pesce
  • Carne
  • Avocado
Vitamina K

Benefici

La vitamina K sintetizza le proteine ​​essenziali per la coagulazione del sangue e l’arresto del sanguinamento . La carenza di questo elemento può causare ecchimosi o sanguinamento eccessivi.

Altri benefici della vitamina K, sebbene non scientificamente provati, includono la protezione contro la calcificazione delle arterie e delle valvole e un minor rischio sia di malattia di Alzheimer che di cancro alla prostata.

La vitamina K interagisce con la D per portare il calcio alle ossa e aiuta a legarlo insieme per renderle più forti. Bassi livelli di vitamina K possono aumentare il rischio di fratture.

La dose giornaliera raccomandata di vitamina K dipende dall’età, dal sesso e dal peso. Tuttavia, la raccomandazione generale per gli adulti è di 0,001 mg di vitamina K per ogni chilo di peso corporeo.

Questi sono gli alimenti che ti aiuteranno a ottenere la tua dose giornaliera di vitamina K:

  • Erbe come basilico, salvia, timo, prezzemolo, coriandolo, maggiorana e cipolle verdi.
  • Verdure a foglia verde come cavoli, spinaci, senape, cavoli galiziani, barbabietole, cime di rapa, cipolline, crescione, romaine, lattuga rossa, rucola, sedano e lattuga iceberg.
  • Germogli come cavoletti di Bruxelles, broccoli, cavoli, pak choi, verza e cavolfiore.
  • Spezie come pepe di cayenna, paprika, peperoncino in polvere e curry.
  • Altre ottime fonti: asparagi, finocchi, porri, soia, sottaceti, olio d’oliva e frutta secca.

Assicurati di consultare il tuo medico prima di assumere integratori di magnesio e vitamina K, poiché un uso eccessivo di vitamine e oligoelementi può causare effetti collaterali e interagire con altri farmaci. Una dieta sana ed equilibrata può fornire più che sufficiente magnesio e vitamina K di cui il tuo corpo ha bisogno!

Condividi se ti è piaciuto

Potrebbe anche interessarti

Proteggersi dal Coronavirus assumendo più vitamina D: ecco gli alimenti che si possono mangiare per ottenerla

La mancanza di vitamina D è spesso correlata alla mancanza di sole. In questo articolo vi diciamo come aumentarla in tempi di pandemia, visto...

Neonato dichiarato morto: sopravvive 6 ore nella cella frigorifera dell’obitorio

Neonato viene dichiarato morto ma in realtà non lo era. A poche ore di distanza dal decesso dichiarato, i medici si sono accorti che...

Le 15 patologie cardiache a cui l’INPS riconosce la pensione di invalidità civile

Nelle moderne democrazie si è affermato da tempo il principio della protezione dei cittadini affetti da minorazioni fisiche o psichiche. Un obiettivo solennemente affermato...

Perugia, dopo 20 anni scopre che i figli non sono suoi: l’ex moglie dovrà risarcirlo con 150 mila euro

Dramma per un imprenditore umbro che, dopo 20 anni ha scoperto di aver mantenuto, cresciuto ed amato dei figli che in realtà non erano...

Proteggersi dal Coronavirus assumendo più vitamina D: ecco gli alimenti che si possono mangiare per ottenerla

La mancanza di vitamina D è spesso correlata alla mancanza di sole. In questo articolo vi diciamo come aumentarla in tempi di pandemia, visto...

6 combinazioni alimentari comuni che sono davvero dannose per la tua salute

Sarai sorpreso di scoprire che ci sono una serie di combinazioni alimentari che dovresti evitare. Associare determinati alimenti insieme può influire negativamente sul sistema...