lunedì - 19 Ottobre - 2020

Gocciole fatte in casa

 

Presentazione

In commercio ci sono molti biscotti che piacciono a grandi e piccini che si possono realizzare anche a casa con il vantaggio di avere prodotti genuini, freschi, nutrienti e molto più buoni.

Tra questi ci sono le famose “gocciole”, fragranti biscotti a forma di goccia d’acqua, fatti di frolla e arricchiti di cioccolato fondente in “goccioline”.

La loro forma bombata da una parte e più stretta dall’altra permette una facile presa per essere inzuppata nel latte e poi, grazie alla loro friabilità, risultano buoni anche da mangiare da soli come snack fuori casa.

Di questi biscotti ci sono molte varianti che accontentano i gusti di tutti e che vi mostreremo in seguito.

Ingredienti:
  • 100 grammi di gocce di cioccolato
  • 500 grammi di farina 00
  • 200 grammi di zucchero
  • Vaniglina
  • 3 grammi di bicarbonato
  • 1 pizzico di sale
  • 180 grammi di burro.

Per realizzare i nostri biscotti occorre:

  • Una planetaria o anche un semplice frullatore
  • Una spianatoia
  • Un vassoio
  • Una leccarda rivestita da carta da forno
  • Un contenitore ermetico per biscotti
Procedimento

Prima cosa da fare è porre in freezer le gocce di cioccolato per una ventina di minuti. In questo modo durante la cottura non si scioglieranno in forno.

In una terrina o in una planetaria unite il burro a dadini e lo zucchero e amalgamate il tutto con le fruste elettriche per pochi minuti fino ad ottenere una crema. Inserire a questo punto le uova, uno alla volta, e la farina. Amalgamate e frullate il tutto nuovamente.

Unite la vaniglia, il bicarbonato, le gocce di cioccolato ancora fredde; portare l’intero impasto sopra una spianatoia infarinata e creare la forma di un panetto allungato. Avvolgere il tutto in una pellicola e lasciar riposare in frigo per 40 minuti.

Trascorso il tempo necessario affinchè l’impasto si rassodi, dividete il panetto in tante striscioline da cui ricaverete circa 30-40 pezzi e a cui darete la forma di una goccia.

A questo punto i biscotti vanno messi nuovamente in frigo per altri 40 minuti, disposti sopra un vassoio ricoperto di carta da forno. Non rimane che cuocere i biscotti in forno, a 180 gradi per 20 minuti, disposti su una leccarda e con distanza di almeno 5 cm uno dall’altro.

Verranno conservati in un contenitore ermetico per biscotti.

Come già accennato ci sono numerose modifiche che possiamo apportare a questa ricetta garantendo un gusto altrettante delizioso.

Al posto dello zucchero raffinato si può sostituire zucchero di canna e invece della farina di frumento  si può mettere quella di mandorle.

Per chi desidera biscotti più leggeri basta eliminare il burro dalla ricetta e sostituirlo con la margarina.

Per preparare i biscotti senza uova si può aggiungere farina di riso o di mais che faranno da collante.

Ottima anche la versione delle gocciole gluten free, ideale per i celiaci, composti da farine di mais o di riso.

Per gli amanti del cioccolato si può creare la versione “dark” aggiungendo cacao nell’impasto e mettendo le goccioline di cioccolato bianco.

La vostra ricetta sarà un vero successo.

Si contano 290 calorie per 100 grammi .

Il tempo di preparazione è di circa mezz’ora.

© Riproduzione riservata

Condividi se ti è piaciuto

Potrebbe anche interessarti

Cornetti con noci, semi di papavero e cioccolato

  Presentazione E’sempre molto interessante curiosare tra le tradizioni culinarie del mondo per scoprirne ingredienti nuovi, accostamenti di sapori bizzarri, preparazioni insolite. Quella che proponiamo oggi è...

Saccottini fatti in casa con ripieno di cioccolato

Presentazione I saccottini con ripieno di cioccolato sono delle deliziose brioche da gustare a colazione o a merenda e piacciono molto ai bambini. Prepararli in...

Coppa Malù fatta in casa con panna fresca

Presentazione Assaporare un fresco dessert nei pomeriggi torridi d’estate significa coccolarsi di piacere. I dolci al cucchiaio sono sempre i più apprezzati perché facili e veloci...

Un cane si è preso cura di un bambino tutta la notte e gli ha salvato la vita

  Questa storia sorprendente (anche se non proveniente da animali non è sorprendente) è accaduta in Uruguay, dove un cane rottweiler si è preso cura...