martedì - 29 Novembre - 2022

Coronavirus: l’OMS assicura che l’immunità della mandria non sarà raggiunta entro il 2021

Nonostante i vaccini, l’organizzazione ha avvertito che quest’anno gran parte della popolazione mondiale non sarà immune al Covid-19.

- Advertisement -

Questo lunedì, gli scienziati dell’OMS hanno avvertito che il fenomeno biostatistico chiamato “immunità di gregge” non sarà raggiunto entro il 2021 . L’organizzazione garantisce che non verrà raggiunto alcun livello di immunità, quindi ha sottolineato che è necessario mantenere misure igieniche e di allontanamento.

Il capo scienziato dell’OMS, Soumya Swaminathan, ha dichiarato in una conferenza stampa che l’uso della maschera dovrebbe essere mantenuto per fermare l’epidemia. Avvertimento che l’uso di misure di sicurezza deve prevalere durante tutto l’anno.

Cos’è l’immunità di gregge?

L’immunità di gregge è una delle strategie di azione sanitaria più discusse dagli specialisti di tutto il mondo. Si riferisce alla protezione degli individui contro le infezioni, che si ottiene quando c’è una proporzione sufficientemente ampia di persone immuni in una popolazione.

In altre parole, l’immunità di gregge è l’incapacità degli individui infetti di diffondere un virus epidemico. Ciò è dovuto alla mancanza di contatto con un numero sufficientemente elevato di persone suscettibili. La protezione della comunità deriva dall’immunità individuale che può essere generata attraverso l’infezione naturale o attraverso la vaccinazione.

Perché non sarà raggiunto quest’anno?

Affinché l’immunità di gregge esista, non importa se proviene da persone che hanno avuto la malattia o attraverso un vaccino.

Questa previsione può sembrare fantasiosa in pochissimo tempo, in realtà lo è. Almeno così pensa Mariano Sasiain, infettivologo presso il chirurgo dell’ospedale militare centrale, il maggiore dottor Cosme Argerich. Lo specialista concorda con la prognosi OMG e la considera corretta, chiara e concreta. Le loro ragioni sono dovute alle difficoltà affrontate oggi per produrre e distribuire i miliardi di dosi necessarie. Dal momento che è necessario vaccinare l’80 o il 70% della popolazione mondiale se si desidera ottenere l’immunità della comunità.

A questo si deve aggiungere la necessità che la popolazione si senta sicura dei vaccini disponibili.

D’altra parte, Gabriela Piovano, un’infettivologa dell’ospedale di Muñiz, è sicura che sarà molto difficile vaccinare il 70% della popolazione in un anno. Ciò significa che in determinati paesi o regioni, l’immunità di gregge non sarà raggiunta.

Sulla base di tutto ciò, si può capire che l’OMS manifesti queste previsioni. Tuttavia, queste parole devono essere viste come un’importante speranza, poiché ci sono vaccini. Ma è importante capire che sono ancora necessarie misure igieniche e di allontanamento per far fronte al virus, mentre si raggiunge l’immunità di gregge.

Condividi se ti è piaciuto

Potrebbe anche interessarti

error: Contenuto protetto da Copyright©