giovedì - 22 Ottobre - 2020

Teresa Bellanova è il nuovo Ministro per le politiche agricole, ha la 3°media ed è un ex-bracciante

Commenti durissimi arrivano su tutti i social nei confronti di Teresa Bellanova, neo Ministro per le Politiche Agricole, Alimentari e Forestali del Governo Conte Bis, poichè non è nè diplomata e nè laureata, ma ha semplicemente la terza media! Bellanova  è stata una bracciante, una sindacalista e ha maturato una lunga esperienza politica.


Fonte: screen shot You Tube

Nessuno conosce Teresa Bellanova nuovo Ministro per le Politiche Agricole, Alimentari e Forestali del nuovo Governo Conte, eppure, piovono moltissime critiche su di lei ancor prima di verificare se farà un buon lavoro. Quello che sappiamo è che lei ha tutto il diritto di ricoprire quel ruolo, nonostante abbia conseguito nel suo percorso formativo soltanto la terza media e che sia stata una bracciante agricola, come molte donne del sud.

Criticare come molti hanno fatto sui social serve a poco perchè, spesso, non è il titolo di studio che rende il personaggio in questione in grado di svolgere il proprio ruolo in modo adeguato; pertanto se un titolo di studio di un certo livello è certamente preferibile per chiunque debba gestire incarichi importanti al Governo, soprattutto in ambito pubblico, nel caso della Bellanova è del tutto evidente che la questione è un’altra. Ed è una questione molto importante.

Teresa Bellanova: bracciante e sindacalista contro il caporalato

Chi è Teresa Bellanova?

Come riporta la fonte Wikipedia, Nasce a Ceglie Messapica, in Puglia nel 1958.

Iniziò a lavorare come bracciante agricola a 14 anni. A 15 anni divenne capolega della federazione dei braccianti della CGIL nella Camera del lavoro della sua città, mentre a 20 anni divenne coordinatrice regionale delle donne Federbraccianti. Ha lavorato nel sud–est barese per poi spostarsi in provincia di Lecce, a Casarano, per contrastare la piaga del caporalato. Nel 1988 viene nominata Segretaria Generale provinciale della Flai (Federazione Lavoratori AgroIndustria), nella provincia di Lecce. Nel 1996 diviene Segretaria Generale della Filtea (Federazione italiana Tessile Abbigliamento Calzaturiero).Nel 2005 viene eletta componente del Consiglio Nazionale dei Democratici di Sinistra e il 22 aprile 2006 è eletta per la prima volta alla Camera dei Deputati nella lista dell’Ulivo nella circoscrizione Puglia.

Deputata dalla XV alla XVII legislatura e senatrice della Repubblica dalla XVIII, il 28 febbraio 2014 è stata nominata sottosegretaria di stato al lavoro nel governo Renzi, promossa poi, il 29 gennaio 2016, all’incarico di viceministra allo sviluppo economico. Dal 5 settembre 2019 è Ministra per le Politiche Agricole, Alimentari e Forestali del governo Conte II.

L’esperienza politica vale più di una laurea

Peraltro, essendo stata viceministro nello stesso ambito sia nel Governo Renzi e sia in quello Gentiloni, ha anche avuto una discreta esperienza in ambito strettamente politico e di militanza nel suo partito, il Partito Democratico che oggi ha stretto l’alleanza di governo col Movimento Cinque Stelle nel sostenere la seconda esperienza di Governo guidato da Giuseppe Conte.

Potrà bastare tutto questo curriculum per adempiere al suo incarico? Ce lo auguriamo e le auguriamo Buon Lavoro.

Condividi se ti è piaciuto

Potrebbe anche interessarti

Il Covid è cambiato, colpisce di più la fascia 30-60 anni: Diego, 31 anni è gravissimo

Dagli ultimi dati forniti, sembrerebbe che il Coronavirus ora colpisca maggiormente i giovani, di età compresa tra 30 e 60 anni. Una forma acuta e...

Ultim’ora: da domani scuole chiuse fino al 30 Ottobre. Ecco la regione che ha aderito al blocco totale

La condizione in diverse regioni sta peggiorando giorno dopo giorno e a fronte di un aumento della curva dei contagi, diverse regioni stanno affrontando...

Come piantare i mandarini a casa per averne una scorta infinita

Goditi il ​​sapore e le proprietà dei mandarini, che coltivi tu stesso! Se non hai un giardino, puoi riempire la tua casa di vita e...

“Signor Covid mi hai portato via il nonno e gli zii ma…”, il commovente tema di una studentessa di terza media

Paola Banfi è una studentessa di 3° media che ha scritto un tema davvero molto triste riguardo il Coronavirus, il virus che uccide e...

Coronavirus, da oggi 23 marzo c’è un nuovo modulo di autocertificazione da scaricare e compilare

Cambia ancora il modulo per l'autocertificazione dei cittadini che intendono fare spostamenti. In una circolare inviata ai prefetti il giorno 23 marzo dal capo della...

Il virologo Silvestri: “Italiani, il Coronavirus è in ritirata”. Il consiglio dell’immunologo per debellare il virus nella fase 2

Finalmente iniziamo a fare chiarezza su ciò che ci attende, cosa dobbiamo aspettarci della tanto attesa Fase 2. A parlare questa volta, senza peli...