giovedì - 25 Febbraio - 2021

Firmato nuovo decreto da Draghi: blocco spostamenti tra regioni e stop alle visite in casa di parenti e amici


Firmato il primo decreto legge del governo Draghi: spostamenti tra Regioni vietati fino al 27 marzo e stop alle visite in casa a parenti e amici in zona rossa. Cerchiamo di capire, in dettaglio, che cosa ha deciso il nuovo presidente.

Firmato nuovo decreto da Draghi

Cambiato il presidente, non è mutata la situazione. Ancora una volta viene riconfermato il divieto di spostamento tra regioni e l’impossibilità di recarsi da parenti ed amici nelle regioni “rosse”.

Il nuovo decreto Covid è stato approvato dal Consiglio dei ministri e firmato dal neo premier Mario Draghi, pronto ad entrare in vigore dal 26 febbraio 2021.

Nell’attesa del testo ufficiale, possiamo anticipare il contenuto del provvedimento:

-la proroga al divieto di spostamenti tra Regioni fino al 27 marzo 2021 (e non più il 25 febbraio);
-il divieto di visitare in casa amici, parenti e congiunti e non conviventi in zona rossa.

Sul decreto legge in questione dovrà intervenire il Parlamento entro 60 giorni per provvedere – come stabilisce la Costituzione – alla conversione in legge.

Come anticipato nei giorni scorsi, il divieto è stato prorogato di ulteriori 30 giorni e non fino al 5 marzo 2021, come alcuni pensavano.

Invece pare che sia stata esclusa definitivamente l’ipotesi di una zona arancione su scala nazionale.

Gli spostamenti interregionali potrebbero non essere vietati a partire dal 28 marzo, salvo proroghe ulteriori.

Divieto di vedere amici e parenti in zona rossa

Novità del decreto in vigore dal 26 febbraio è che non saranno più consentite le visite in casa di amici, parenti, e congiunti non conviventi nei comuni e nelle province interessati dalla zona rossa, dove preoccupa la circolazione della variante inglese.

Per quanto riguarda le zone gialle e arancioni, è concesso andare a casa di parenti e amici, ma solo nel limite di 2 anni, portando con sè solo figli under 14 e persone disabili o non autosufficienti conviventi.

Queste misure saranno oggetto di revisione nel prossimo Dpcm al quale il governo sta già lavorando e che andrà a sostituire quello del precedente esecutivo in scadenza il 5 marzo 2021.

Condividi se ti è piaciuto

Potrebbe anche interessarti

Cancro, ecco cosa vi rende speciali

La tenerezza Il Cancro è uno tra i segni dominati dalla Luna, madre feconda dei cieli e dell’umanità ed è proprio a lei che il...

10 vitamine da assumere per combattere insonnia, per proteggerti dall’infarto e per prevenire i crampi

Se desiderate sentirvi bene, in salute, e sentirvi belle, oltre all'attività fisica è importante mangiare bene, frutta e verdura, che possano fornire il giusto...

Come eliminare l’odore di fritto dalla casa: i rimedi e i trucchi più efficaci

Tra gli odori più sgradevoli e difficili da eliminare tra le mura domestiche, c’è sicuramente quello di frittura. Sarà capitato a tutte di pensare...

Ecco i 15 ingredienti più tossici contenuti nei prodotti che acquistiamo. Controlla le etichette se non vuoi ammalarti

Quotidianamente utilizziamo prodotti per la cura della persona e della casa che ci semplificano la vita quotidiana ma che, allo stesso tempo, provocano gravi...

Cartelle esattoriali in arrivo dal primo marzo: il regalo del Governo Draghi

Il nuovo Governo non promette bene e per risollevare la situazione ha bisogno di recuperare il denaro dei cittadini che, per diversi motivi, hanno...

Orietta Berti, racconta il dramma del marito Osvaldo: ” Ha subito un calvario terrificante. Ecco come l’ha ridotto il Covid”

Immagine: Youtube Orietta Berti e il marito Osvaldo Paterlini hanno contratto il Covid oltre un mese e mezzo fa. I due, rispettivamente 77 e 78...