martedì - 29 Novembre - 2022

Dramma a Taranto: 16enne innesta per errore la retromarcia e investe il padre, uccidendolo

Tragedia a Pulsano, un paese in provincia di Taranto: un ragazzo di 16 anni ha investito involontariamente suo padre, uccidendolo, mentre svolgeva manovre di guida nel vialetto della sua villetta, dove il padre stava svolgendo lavori di manutenzione.

Dramma a Taranto: 16enne investe il padre involontariamente, uccidendolo

- Advertisement -

Dramma nelle scorse in provincia di Taranto dove un ragazzino di 16 anni ha investito e ucciso per errore il padre mentre era al volante dell’auto di famiglia. L’adolescente pare stese facendo delle prove di guida non lontano da casa quando è avvenuta la tragedia. Per il padre, un uomo di 48 anni operaio dell’Eni, purtroppo si sono rivelati inutili i successivi soccorsi medici. Il dramma si è consumato nel pomeriggio, nei pressi della villetta di vacanze della famiglia a Marina di Pulsano, frazione del comune pugliese di Pulsano, a sud del capoluogo. L’uomo era andato a fare qualche lavoretto e aveva chiesto al figlio di accompagnarlo.

La vittima, Mimmo Protopapa, è stata colpita in pieno dalla propria vettura ed è rimasta schiacciata contro un muro. Il ragazzo avrebbe perso il controllo del mezzo e anzichè frenare in retromarcia. ha accelerato.

Un impatto violentissimo e letale che non gli ha lasciato scampo. Inutili per lui i successivi tentativi di rianimazione da parte del personale del 118 accorso sul luogo dell’incidente. I medici non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso sul posto. Sul luogo son intervenuti anche i carabinieri del locale stazione per i rilievi ma no ci sono dubbi sulla non volontarietà del gesto dell’adolescente che è ora sotto shock.

Condividi se ti è piaciuto

Potrebbe anche interessarti

error: Contenuto protetto da Copyright©