venerdì - 23 Ottobre - 2020

“Da quando c’è l’euro, ogni Tedesco ha guadagnato 23mila euro, ogni italiano ne ha persi 74mila”

“Con l’euro ogni tedesco ha guadagnato 23mila euro, ogni italiano ne ha persi 74mila”, ecco la realtà che si tocca vivere

Guadagneremo come un giorno in più, lavorando un giorno in meno”, questa l’affermazione di Romano Prodi di circa venti anni fa che forse aveva fatto previsioni sbagliate.
Secondo uno studio tedesco, con l’entrata dell’euro, l’Italia ha solo ricevuto esiti negativi perdendo 73mila euro per ogni cittadino.

Condividi se ti è piaciuto

Potrebbe anche interessarti

Dormi con i capelli raccolti? Smetti di farlo, è molto pericoloso

Tutte le ragazze si preoccupano molto di come appaiono i loro capelli e questo si basa fondamentalmente sul fatto che è una parte molto...

Parla il figlio di Corona: «Papà non ha il Covid, mi picchia e mi dà psicofarmaci»

Una videochiamata alla mamma Nina Moric in cui Carlos Corona, 18enne figlio di Fabrizio Corona, parla del padre, parla in lacrime mettendo in evidenza...

Buone notizie per i pensionati a Novembre: ecco per chi scatta l’aumento Inps

I pensionati a Novembre saranno decisamente contenti di ricevere questa bella notizia: l'assegno del mese successivo infatti, sarà molto più alto. Ma attenzione, non...

Con 2300 ricoverati in terapia intensiva scatterà il lockdown: ad oggi sono 1000

La situazione sembra peggiorare giorno per giorno e oggi si sono registrati ancora una volta 16.000 nuovi positivi. Il dato che fa più timore...

Il virologo Silvestri: “Italiani, il Coronavirus è in ritirata”. Il consiglio dell’immunologo per debellare il virus nella fase 2

Finalmente iniziamo a fare chiarezza su ciò che ci attende, cosa dobbiamo aspettarci della tanto attesa Fase 2. A parlare questa volta, senza peli...

Hai un conto corrente in queste banche? Ecco cosa accadrà ai tuoi soldi

Consob ha approvato il prospetto presentato da Intesa San Paolo relativo ad un’operazione di aumento di capitale finalizzata al lancio di un’Offerta Pubblica di...