lunedì - 19 Ottobre - 2020

L’ex cantante dei cugini di Campagna ammette: “non arrivo più a fine mese, mi tocca fare il piastrellista e lo spaccalegna”. Passare dalle stelle alle stalle!

I tempi cambiano e anche le star, quelle di una volta, iniziano a fare i conti con un patrimonio economico che si esaurisce nel tempo, oltre alla fama. Nick Luciani, vocalist della band “Cugini d Campagna”racconta di non riuscire ad arrivare a fine mese e di essere costretto a fare lavori umili attualmente


Immagine: Youtube

Per anni sulla cresta dell’onda. Per diversi decenni la loro musica ha riecheggiato nelle piazze di tutta Italia e ha fatto innamorare tante coppie. Un po’ vintage, un po’ figli dei fiori all’italiana mai cresciuti. I Cugini di Campagna sono stati gli idoli negli anni ’70 e Nick Luciani, di quella band era il leader carismatico. Era, parliamo al passato, perché da quando il gruppo si è sciolto per Nick Luciani le cose sono cambiate del tutto.

In una triste intervista, un pò commosso afferma: “La vita agiata di un tempo è solo un ricordo. È come se ogni giorno mi trovassi ad affrontare una strada in salita, visto che in questi ultimi anni ho lavorato poco. lo, mia moglie Vanessa e mia figlia Karen abbiamo dovuto rivedere il nostro stile di vita. Un tempo potevo concedermi vetture di lusso e spesso giravo con l’ autista. Oggi, invece, ho dovuto riscoprire i mezzi pubblici e mi muovo perlopiù in autobus, in treno oppure in bicicletta. Mi do da fare e mi occupo io della spesa. Adesso vado al mercato o nei discount, dove riesco a trovare cibo a un prezzo molto più accessibile. E sono diventato un uomo di casa”.

Ha più volte supplicato Carlo Conti e altri conduttori televisivi affinchè lo invitassero nei loro show, per guadagnare qualcosa in più e non sparire del tutto dalla tv.

La fine della sua carriera

La fine della sua carriera ha un motivo ben preciso: le incomprensioni con Ivano Michetti, fondatore della band, accusato di non dare spazio alla sua creatività lo costrinsero a prendere le distanze e a tentare la carta della carriera solista, ma senza grandi risultati. Luciani tornò agli onori della cronaca a causa di una diffida della sua ex band.

Nick Luciani, però, nonostante abbia ammesso di aver attraversato un periodo “nero”, di depressione, non si è pianto troppo addosso e si è dato da fare, adattandosi a più mestieri, ricevendo, a Pomeriggio Cinque, l’applauso degli opinionisti in studio.

Ecco quali sono state le dichiarazioni del cantante: “Mi do da fare e mi occupo io della spesa. Adesso vado al mercato o nei discount, dove riesco a trovare cibo a un prezzo molto più accessibile. E sono diventato un uomo di casa. Ora va un pochino meglio, sì. Ho ricominciato anche con il canto, è stato un periodo nero. Da quando ho lasciato i Cugini di Campagna, mi sono adattato a fare tante cose. Anche il muratore, un po’ di tutto. L’elettricista, il piastrellista, lo spaccalegna…E’ faticoso, non è proprio cantare! E basta con i Cugini, perché io sono il Figlio di Campagna! E taglio anche l’erba… Chi fa da sé, fa per tre!”.

Tanti anni sulla cresta dell’ onda della scena pop nostrana, adesso, è tornato con i piedi per terra. Quando il successo finisce, tutti diventiamo uguali, tutti fragili allo stesso modo, tutti con gli stessi problemi, angosce, difficoltà.

Condividi se ti è piaciuto

Potrebbe anche interessarti

La cena non è pronta: si infuria e picchia la moglie e la figlia di 5 anni mandandole in ospedale

Bologna: la cena non è pronta e il marito si infuria, picchiando violentemente moglie e figlia. Ennesima storia di violenza domestica da parte di...

Marco Giallini, l’attore che interpreta Rocco Schiavone: “non ho mai metabolizzato la morte di mia moglie, non le ho potuto neppure dire ciao”. Dio...

“Non le ho potuto neppure dire ciao”.Una triste storia che mette tanta tristezza. L’attore Marco Giallini, conosciuto come Rocco Schiavone nel suo serial televisivo...

Medici costretti ad amputare il braccio di un uomo dopo una cena a base di pesce

I medici sono stati costretti a tagliare il braccio di un paziente dopo che l'uomo si è rivolto al pronto soccorso dopo aver mangiato...

I nonni non muoiono mai, diventano invisibili ma rimangono per sempre scolpiti nel nostro cuore

I  nonni non muoiono mai, restano vivi nel nostro cuore e rimangono per sempre custoditi nel profondo dell'anima. Saranno solo invisibili materialmente ma ci...

Il Coronavirus può diffondersi tramite i pacchi che giungono dalla Cina? La risposta dell’OMS

L'epidemia da Coronavirus sta davvero destando il panico in ogni luogo. Molti lettori chiedono: il Coronavirus può diffondersi tramite i pacchi che giungono dalla...

5 milioni di persone sono affette dal morbo di Crohn. Scopriamo insieme cos’è

Il morbo di Crohn è una patologia che debilita molto le persone di cui ne soffrono. Cerchiamo di scoprire insieme quale caratteristiche ha questa...