mercoledì - 28 Ottobre - 2020

Truffa del biglietto sul parabrezza: attenzione a non cascarci, chiamate le Forze dell’ordine!

Attenzione alla truffa messa in atto per raggirarvi: Il truffatore lascia un biglietto per estorcere soldi fingendo una collisione con la sua auto, vi lascerà il numero di telefono e vorrà un risarcimento danni per un sinistro mai commesso. 

Essere un’automobilista è un compito difficilissimo. Un po’ come diceva Gioele Dix nel suo monologo a Zelig. Gli aumenti, i costi, lo stress, il traffico, le multe ed infine, le truffe. Quest’ultime si aggiungono di continuo ed aumenta sempre il livello di riconoscibilità delle stesse.

Una delle truffe che sta prendendo sempre più piede in Italia, soprattutto nelle grandi città, è la truffa del fogliettino sul parabrezza.

La truffa del biglietto sul parabrezza è molto semplice ma molto realistico e, probabilmente, già molti di voi potrebbero aver avuto a che fare con questo tipo di scenario. Il primo punto si focalizza proprio sul bigliettino. Infatti, quando tornerete verso la vostra auto, parcheggiata assieme alle altre in strada, troverete un piccolo pezzo di carta incastrato nei tergicristalli. Basterà dare una semplice occhiata per vedere che non è una multa o comunque qualcosa di ufficiale.

Sul biglietto, per l’appunto, troverete delle scritte solitamente a mano che vi avvertiranno che, durante le manovre del parcheggio -per errore- avete toccato duramente l’auto avanti o dietro di voi e, sempre dal biglietto, vi diranno che i segni sono ben visibili sulla carrozzeria dall’auto del truffatore.

A questo punto, una volta che il truffatore ha provato a far breccia nel vostro cuore, cercherà di far breccia anche nel vostro portafoglio. Infatti, la richiesta subito successiva è quella di cercare un accordo per non fare la constatazione amichevole e non avvertire le Forze dell’ordine. Cosi da “mettersi” a posto tra privati.

Ovviamente, la prima cosa da fare è contattare le Forze dell’Ordine e mostrargli il contenuto del bigliettino che il truffatore vi ha lasciato con la speranza di raggirarvi ed estorcervi del denaro. Polizia, Vigili e Carabinieri sono già stati allertati di questa pratica che si sta diffondendo a macchia d’olio per tutte le grandi città italiane e quindi non dovrebbero essere sorpresi alla vista del fogliettino ma, comunque,sempre meglio portare una prova scritta, invece che comunicare l’accaduto a voce.

Se siete sicuri di non aver fatto nulla, restate calmi. Nessuno riuscirà a truffarvi se avete la certezza di non aver mai danneggiato dolosamente un’altra vettura e anche se vi capiterà di farlo, fate tutto avvisando l’Assicurazione e le Forze dell’Ordine poiché i truffatori sono sempre dietro l’angolo.

Condividi se ti è piaciuto

Potrebbe anche interessarti

Nonna Pierina compie 107 anni e festeggia con l’amica del cuore di 105

In questo periodo di grande incertezza a causa del virus, è bello leggere notizie di questo genere che ti fanno ancora credere nel valore...

La nuotatrice Federica Pellegrini viola la quarantena ed esce con sua madre: ora rischia grosso

Tante le critiche lanciate contro Federica Pellegrini, che questa mattina ha postato su instagram le foto mentre accompagna sua madre a fare il tampone....

Ritorna l’autocertificazione per spostarsi: scarica qui il modello

Il Coronavirus sta piombando nuovamente nelle nostre vite, dopo un estate apparentemente tranquilla e la situazione in Italia sembra peggiorare giorno dopo giorno. Le...

Aspirina dimezza rischio di morire per COVID nei pazienti ricoverati: “Nuove speranze, cauto ottimismo”

Covid e la lotta per sconfiggerlo: ricercatori di tutto il mondo sono alla continua ricerca di farmaci che possano bloccare o alleggerire le conseguenze...

Credi di avere un angelo custode? Ecco come contattarlo

Sapere che qualcuno ci protegge è una grande gratificazione poiché ci fa sicuri e non soli. Il nostro angelo custode ci protegge, ci aiuta...

25 idee geniali per riutilizzare le bottiglie di plastica

Buttare le bottiglie di plastica rappresenta un grande errore: riciclandole è possibile creare oggetti utilissimi e davvero molto belli per la vostra casa. Le bottiglie di...