martedì - 20 Ottobre - 2020

Stella di Natale, ecco il metodo migliore per farle durare fino all’anno prossimo

 

Con l’arrivo del Natale la nostra casa risplende di fiori e di colori. Immancabilmente in ogni casa c’è lei, la bellissima stella di Natale, dal colore rosso porpora, oppure bianca. Una pianta meravigliosa, che decora l’ambiente con sobrietà e raffinatezza. Grande o piccola che sia, è una pianta che spesso viene regalata per il santo Natale e che nel linguaggio dei fiori indica la purezza.

Diverse leggende tramandate parlano della stella di Natale come il simbolo d’amore infatti, il suo colore deriverebbe dalle gocce di sangue di una dea morta per amore o di un sacrificio, di una bambina che nella notte di Natale lasciò delle erbacce in dono a Gesù che si trasformarono in fiori.

Se pur è una pianta bellissima, purtroppo, dura davvero poco e al termine delle festività, sarà spesse volte già appassita. Ancor più difficile è farla rifiorire.

Se volete farla vivere il più tempo possibile, affidatevi ai nostri consigli.

La Stella di Natale è una pianta che necessita di cure…ma non preoccupatevi. I migliori fiorai usano lo stesso metodo che stiamo per descrivervi. Procediamo…

Stella di Natale: come farla rifiorire

Ecco cosa fare.

 

Quando la pianta sembrerà che sta per morire, non disperate.

Dopo le feste, aspettate che cadano le foglie rosse e poi spuntate i rami rifioriti ovvero a Febbraio, Marzo.

Tagliate ogni ramo a circa 7/8 cm di lunghezza.

Ad Aprile, travasate la pianta in un vaso più ampio.

Ricordate di non usare un vaso molto più grande altrimenti la pianta produrrà più foglie che fiori.

Per drenare il fondo, utilizzate dell’argilla espansa, in gran quantità in modo da trattenere i liquidi.

Il periodo in cui verrà concimata sarà da tra Settembre e Ottobre. Durante i mesi estivi deve restare al completo buio.

Se avete effettuato tutto il procedimento in modo corretto, la vostra Stella di Natale inizierà a fiorire lentamente già a fine Ottobre.

Il buio 

A differenza di molte altre piante, la Stella di Natale necessita di pochissima luce.

Il consiglio pertanto è quello di tenerla di giorno in un posto dove c’è poca luce solare ma pur sempre nei pressi di una finestra e dal pomeriggio, compresa la notte, tenerla in un luogo totalmente buio.

Così facendo la vostra pianta sarà meravigliosa e rigogliosa nel successivo Natale.

Condividi se ti è piaciuto

Potrebbe anche interessarti

Lavare la biancheria intima a 40° C li lascia pieni di batteri fecali, avverte un esperto

Lavare i capi intimi e la biancheria tessile è una routine fondamentale e che va fatta bene se non vogliamo contrarre infezioni. Gli esperti di...

Sapone fai da te: ricette semplici per realizzarlo in casa

Niente soda caustica, solo ingredienti naturali per il rispetto della propria pelle e della propria salute. Vediamo allora come realizzare 5 semplici ricette di...

Vuoi sbrinare il frigo velocemente? Ecco come

Sbrinare il frigo è di notevole importanza ma spesso non è semplice. Ecco come fare. Almeno ogni 6 mesi è consigliabile sbrinare il freezer e...

Perché i cuscini diventano gialli e come lavarli

Nell'articolo che ti presentiamo, chiariremo i motivi per cui i cuscini diventano gialli e come lavarli in modo che tornino ad essere puliti e...

Uomo di 82 anni ha salvato la vita di oltre 2 milioni di bambini grazie alle sue donazioni di sangue

L'uomo che ha battuto il record di donazioni di sangue si chiama James Harrison, ha 81 anni ed è australiano. Immagine: Facebook In apparenza, James Harrison...

Bonus TARI rientra tra i Bonus sociali 2020: ecco la novità che piacerà agli italiani

  Buone notizie per i cittadini con basso reddito che potranno richiedere il Bonus Tari nell'anno 2020. E' iniziato da poco l'anno 2020 e numerose sono...