Questo è ciò che la depressione fa al tuo corpo: incredibile ma vero


La depressione è un disturbo ampiamente studiato che colpisce circa 14,8 milioni di adulti  ogni anno.

Questo disturbo dell’umore non ha l’età,  sesso o la razza e ben 1 bambino su 33  ha una depressione clinica. Se sei mai stato gravemente depresso o hai conosciuto qualcuno che ha sofferto di depressione, sai quanto può essere debilitante. La depressione provoca gravi sintomi che influenzano il modo in cui pensi, senti e gestisci le attività quotidiane come dormire, mangiare e lavorare.

Per anni, la depressione è stata ritenuta una condizione mentale. Alcuni dei sintomi più comuni della depressione includono persistenti sentimenti di tristezza o vuoto, sentimenti di disperazione, senso di colpa, inutilità e impotenza e difficoltà a dormire, concentrarsi, ricordare e prendere decisioni. Molti dei sintomi della depressione si formano nella mente, ma alcuni ricercatori hanno lavorato sulla teoria che la depressione è anche fisica.

Depressione e malattie cardiache

Lo psichiatra Angelos Halaris, MD, PhD del Loyola University Medical Center e i suoi colleghi hanno scoperto che un biomarcatore infiammatorio noto come interleuchina-6 era significativamente alto nel sangue di 48 pazienti con diagnosi di depressione maggiore rispetto a 20 pazienti di controllo sani. L’interleuchina-6 è stata associata a malattie cardiovascolari. Halaris ha spiegato che il 40-60% dei pazienti con malattie cardiache soffre di depressione clinica e il 30-50% dei pazienti che soffrono di depressione clinica è a rischio di sviluppare malattie cardiovascolari.

Lo studio ha scoperto che lo stress è la chiave per comprendere l’associazione tra depressione e malattie cardiache. Lo stress può portare alla depressione e il sistema immunitario combatte lo stress proprio come combattere una malattia. Produce proteine ​​note come citochine, compresa l’interleuchina-6. Inizialmente, questa risposta infiammatoria protegge dallo stress, ma nel tempo una risposta infiammatoria cronica può portare a arteriosclerosi (indurimento delle arterie) e malattie cardiovascolari.

Dopo i risultati del suo studio, Halaris propone che psichiatri e cardiologi lavorino insieme per curare la depressione. In tal modo, ciò contribuirebbe a rilevare il rischio di malattie cardiovascolari nei pazienti psichiatrici e problemi psichiatrici nei pazienti con malattie cardiache.

“È solo attraverso l’interazione coesiva di tali team multidisciplinari che possiamo riuscire a svelare le complesse relazioni tra stress mentale, infiammazione, risposte immunitarie e depressione, malattie cardiovascolari e ictus”, ha detto Halaris.

Depressione e mal di schiena

Un altro recente studio pubblicato sull’Arthritis Care and Research Journal ha scoperto che le persone con depressione hanno il 60% in più di probabilità di sviluppare mal di schiena. Lo studio ha analizzato i dati di 11 studi per un totale di 23.109 persone e ha trovato un legame tra depressione e mal di schiena. L’associazione è aumentata nei pazienti con livelli più gravi di depressione.

Questi risultati dimostrano che la depressione non è solo debilitante mentalmente, ma può anche portare a condizioni fisicamente debilitanti. Altri sintomi fisici associati alla depressione sono mal di testa, dolori muscolari e dolori articolari, dolore toracico, problemi digestivi, stanchezza e affaticamento e variazioni dell’appetito o del peso.

Recuperare dalla depressione richiede azione, ma scegliere di agire quando si è depressi può essere difficile. Se stai combattendo la depressione , cerca aiuto. Fatti aiutare da un medico, un terapista, familiari o amici, trova persone di cui ti fidi e lascia che ti supportino. La tua mente, il tuo corpo e i tuoi cari contano su di te per farcela.