lunedì - 26 Ottobre - 2020

Maestra maltratta e scuote una bimba: entra il papà e picchia brutalmente la donna

Quando ci troviamo difronte ad un atto di violenza su minori, da parte di insegnanti o di qualsiasi altra persona che dovrebbe prendersi cura del bambino, si perdono le staffe. Esattamente quello che è accaduto in un asilo della provincia cinese di Hunan dove, un papà, ha visto la maestra scuotere e maltrattare la bambina.

Un atteggiamento del tutto spontaneo che aveva il semplice scopo di difendere la propria bambina da maltrattamenti, considerando che un minore di 3 anni non può difendersi e diventa una vittima.

Secondo 7News, il signor Li ha portato la figlia all’asilo Qinghuamiao, nella provincia cinese di Hunan, come tutte le mattine.

Il signor Li ha raccontato di essere rimasto sull’uscio della classe per un’oretta poichè sua figlia aveva pianto molto prima di lasciarla a scuola e pensava non stesse bene.

Invece ha assistito ad una scena che da quel momento è stata vista 5 milioni di volte su internet. Il video mostra la maestra, la signora Hu, che punta una verga di legno contro la bambina nel tentativo di farle indossare il grembiule. La bambina si è rifiutata e lei l’ha colpita con violenza.

Poi nel video si vede un’altra maestra che coccola la bambina per confortarla. Poco dopo però è tornata la signora Hu e ha provato di nuovo a farle indossare il grembiule. La bambina ha detto di nuovo di no e la maestra prima l’ha scossa e poi ha provato a infilarle il grembiule dalla testa con la forza.

In quel momento il signor Li ha perso totalmente le staffe ed è piombato in classe.

Le autorità locali hanno arrestato sia la maestra che il padre della bambina e hanno detto che nessuno dei due ha acconsentito a risolvere la questione privatamente. Se lo avessero fatto forse avrebbero potuto evitare le accuse.

Il signor Li ha detto di non aver acconsentito perché la signora Hu “non ha mostrato segno di pentimento”.

Lei non ha voluto chiedere scusa,” ha raccontato il signor Li. “A lei non interessava perdere il lavoro. Il suo comportamento è stato vile e io non lo accetto. Io mi assumo le conseguenze delle mie azioni, ma va arrestata anche questa maestra che maltratta i bambini.”

L’asilo ha multato la donna e subito dopo è stata licenziata.

Il signor Li invece è stato in prigione per una settimana e anche lui ha pagato una multa.

Nessun atto di violenza può essere giustificato e per questo motivo le autorità cinesi hanno punito entrambi.

Condividi se ti è piaciuto

Potrebbe anche interessarti

Pensione in anticipo per le mamme che hanno iniziato a lavorare dopo il ’96. Ecco le novità

Sei una donna che ha iniziato a lavorare dopo il 1996 e sei madre? Se si, c'è una grossa novità che potrebbe interessarti. Le donne...

Coronavirus, Bassetti propone lockdown per over 65 “La chiusura totale sarebbe la fine”

Dopo la firma del Presidente Conte che ha approvato il nuovo Dpcm valido fino al 24 Novembre, la paura di non riuscire a contenere...

Separati dal Coronavirus dopo 53 anni di matrimonio, marito e moglie muoiono mano nella mano

Storia davvero molto commovente quella raccontata su diverse riviste internazionali che hanno come protagonista Betty e Curtis, marito e moglie, separati per sempre dal...

Hai un gatto? 7 trucchi che dovresti conoscere se accudisci i tuoi felini

Il tuo felino è il re di casa, cammina tra i mobili, si affila le unghie con tutto ciò che trova e ama lasciare...

Emma Marrone: “il tumore è tornato, ma io combatterò per voi”. Le parole della cantante che annuncia una pausa lavorativa per curare il cancro

  Ancora una volta il cancro ha colpito giovani donne dello spettacolo. Dopo il triste evento che ha portato via la dolcissima Nadia Toffa, arriva...

La nuotatrice Federica Pellegrini viola la quarantena ed esce con sua madre: ora rischia grosso

Tante le critiche lanciate contro Federica Pellegrini, che questa mattina ha postato su instagram le foto mentre accompagna sua madre a fare il tampone....