Le donne chiacchierone, secondo uno studio, vivono più a lungo


 

La prossima volta che qualcuno si lamenta di quanto parli, consideralo un complimento. Comunicare ampiamente non solo ti aiuta a creare e coltivare legami sociali più profondi ed esprimerti in modo più preciso, ma gli esperti ritengono che potrebbe anche essere un fattore predittivo di una lunga aspettativa di vita.

Ti guideremo attraverso le scoperte di studi recenti che suggeriscono che coloro che parlano troppo a lungo, vivono anche a lungo.

È un concetto scientifico, popolare, che la durata della nostra vita dipende dai nostri geni. Alcuni esperti studiano persino quello che chiamano il “gene della longevità”, che è un gene responsabile della riparazione del DNA in modo più efficiente. Ricerche recenti suggeriscono che la nostra longevità non dipende solo dalla genetica, ma anche da quanto parliamo.

Un gruppo di scienziati dell’Albert Einstein College of Medicine e della Yeshiva University, negli Stati Uniti, ha studiato il numero di parole che pronunciamo e il modo in cui incidono sulla nostra aspettativa di vita. Hanno scoperto che le persone estroverse e loquaci, che presentano comportamenti e idee più tollerabili, positivi e ottimisti, hanno una migliore qualità della vita, il che aumenta la loro longevità.

L’ indagine, diretta dal Dr. Nir Barzilai, ha studiato 250 adulti più grandi tra i 95 e i 100 anni, concentrandosi sulla relazione tra le loro personalità e la loro genetica. L’analisi della personalità ha rivelato alcuni risultati divertenti: le persone che si sono percepite come più positive, hanno anche apprezzato molto parlare.



E non sono gli unici ad aver raggiunto questa conclusione. Psichiatra spagnolo, Luis Rojas Marcos, spiega nel suo libro , Noi siamo ciò che diciamo, ed è per questo che le persone che dicono più di 15.000 parole al giorno vivono più a lungo rispetto a quelli che parlano di meno. Secondo il dott. Rojas Marcos, chi è “loquace”, sono le persone che vivono un senso di appagamento, sono più sane e godono di vite più lunghe.

È interessante notare che i suoi risultati potrebbero sostenere gli studi che spiegano perché le donne vivono più a lungo degli uomini, dal momento che sono le donne che di solito parlano di più a causa dei loro alti livelli di proteina FOXP2, nota anche come “proteina del linguaggio”. Gli scienziati ritengono che livelli più alti di FOXP2 induce le donne a pronunciare in media 20.000 parole al giorno, mentre gli uomini pronunciano solo circa 7000 parole al giorno. C’è una differenza di 13.000 parole che vale la pena notare.