martedì - 29 Novembre - 2022

Gli scienziati hanno trovato un modo per far ricrescere i denti in 2 mesi

Perdere i denti da adulti può essere un grosso dispiacere oltre che un trauma, ma è un problema che molte persone affrontano. Oltre un quarto degli adulti perde tutti i denti all’età di 74 anni. Anche se gli impianti dentali sono sufficienti a rimpiazzare il dente mancante, possono determinare un disagio, soprattutto perché non si adattano alla bocca con l’invecchiamento. Tuttavia, è stata inventata una nuova tecnica che farà ricrescere i denti in sole 9 settimane utilizzando le cellule staminali adulte del paziente.

Gli scienziati hanno trovato un modo per ricrescere i denti in 2 mesi
- Advertisement -

I ricercatori del Columbia University Medical Center di New York City affermano di poter far ricrescere un dente con l’aiuto delle cellule staminali. In aggiunta a ciò, il nuovo dente crescerà effettivamente nello spazio vuoto, anche permettendogli di fondersi con il tessuto gengivale circostante. Hanno già dimostrato la capacità di far crescere i denti, anche se non ancora negli umani.

Secondo il Journal of Dental Research , i ricercatori hanno condotto un esperimento usando 22 ratti. Aggiungendo delle cellule staminali lì dove mancavano i denti, essi si sono rigenerati . Secondo i ricercatori, questa è la prima volta che strutture di questo genere si possano rigenerare in organismi viventi tramite il materiale genetico personale.

Se questo trattamento ha successo nell’uomo, ci possono essere una varietà di benefici che derivano dalla nuova procedura. Poiché il dente rinascerà nello spazio gengivale inizialmente occupato, non è inoltre necessario raccogliere cellule staminali esterne o creare un ambiente esterno far crescere il dente. Per questo motivo, i ricercatori sperano che questa sia una soluzione più economica per i pazienti che non possono permettersi impianti dentali. Inoltre, poiché il dente cresce proprio nella bocca, si risparmierà del tempo.

Per il momento, tuttavia, gli impianti dentali sono la soluzione più rapida che abbiamo per aiutare le persone a sostituire i denti persi. Sfortunatamente, gli impianti possono essere dolorosi, richiedono un lungo processo di guarigione e spesso non si adattano all’invecchiamento della bocca, il che può causare il fallimento completo dell’impianto. Detto questo, questa nuova alternativa potrebbe diventare una realtà molto presto. Anche adesso, la Columbia University ha depositato domande di brevetto per questa nuova tecnologia e sta anche cercando modi per rendere commercialmente disponibile il processo.

Condividi se ti è piaciuto

Potrebbe anche interessarti

error: Contenuto protetto da Copyright©