martedì - 27 Ottobre - 2020

Bonus libri 2020/2021 in varie regioni: ecco gli sconti per le medie e superiori

In molte regioni italiane ripartono i bonus per ottenere grossi sconti su libri e materiale scolastico per scuole di ogni ordine e grado.

Il bonus sarà destinato agli acquisti dei libri e testi scolastici, ma anche del materiale scolastico e sull’acquisto di pc e tablet.

Ma quali le regioni che daranno possibilità di usufruire del bonus? Scopriamole.

Scuola e sconti

È imminente il ritorno a scuola e attualmente la ripresa è fissata per il 14 settembre 2020.

Per i genitori è il periodo più costoso dell’anno per via delle spese che dovranno sostenere: libri, materiale scolastico, divise scolastiche e tutto ciò che serve per il ritorno a scuola.

Se le lezioni si svolgeranno on-line, oltre ai libri di testo bisognerà munirsi anche di pc e tablet. Per questo motivo, il Governo ha già previsto un bonus per materiale elettronico.

Il nuovo bonus,  va da 200 euro fino a 500 euro per le famiglie con reddito ISEE basso. In particolare, secondo le ultime indiscrezioni, si prevede un bonus, per le famiglie con Isee inferiore a 20 mila euro, da:

-200 euro per l’acquisto di connessioni Internet veloci;
-500 euro per l’acquisto di Pc (sia Laptop che Desktop) e tablet.

Ad ogni modo, per avere ulteriori certezze circa il bonus 500 euro per la didattica, bisognerà attendere la stesura dei testi ufficiali.

Bonus libri 2020/21: come funziona?

È un incentivo che permette di avere degli sconti per poter comprare i libri ai propri figli per il rientro alle scuole.

Il ministero dell’istruzione ha stanziato 236 milioni di euro per poter finanziare il bonus libri 2020/21.

Da leggere: Aumento pensioni a settembre: Vediamo a chi spetta!
La somma verrà data a disposizione degli istituti che ne faranno richiesta.

Inoltre, la somma erogata verrà suddivisa in:

  • Per le scuole secondarie di primo grado (cosiddette scuole medie) saranno destinati fino a 100 mila euro;
  • Per gli istituti di secondo grado (cosiddette scuole superiori) andranno fino a 120 mila euro.
  • La suddivisione seguirà differenti indicatori, di cui prima si cosa il numero degli studenti che ci sono nella scuola.

Saranno messi a disposizione buoni libri e livello regionale che saranno volte alle future richieste di studenti.

Oltre a questi incentivi, ci sono anche il bonus docenti 2020 e il bonus cultura 2020.

Buono libri per la città di Roma

La città di Roma, ha comunicato il bando per poter avere delle agevolazioni per l’acquisto dei libri.

Sopratutto ora che dal 14 settembre 2020 ci saranno delle novità, come la didattica a distanziamento, la merenda da consimarsi al banco, e le mascherine oltre che alla presa della temperatura a casa.

Il comune di Roma, ha messo a disposizione per le famiglie un Isee che non sia superiore a 15.493,71 euro.

Si potrà beneficiare di testi scolatici a prezzo molto agevolato oppure gratuiti se la domanda viene presentata entro e non oltre il 21 dicembre 2020.

Le domande in formato PDF saranno raccolte dal sito del comune di Roma, dove sarà possibile alle famiglie di inserire i dati nell’area dedicata.

I libro potranno essere acquistati nelle librerie convenzionate.

Bonus libri 2020/21 per la città di Napoli

Dal 20 agosto 2020 anche Napoli ha dato alle famiglie che sono in difficoltà il buono per l’acquisto dei libri per l’anno scolastico 2020/21.

L’incentivo sarà destinato a molte famiglie che sono composti da membri con un età che possano frequentare le scuole.

Per fare la damanda, il termine è il 20 settembre 2020 e sono disponibili 3,4 milioni di euro.

Lo sconto che offre il comune di Napoli è da 110 euro a 280 euro sull’acquisto di testi scolastici.

Uno dei requisiti è di essere residenti nel comune di Napoli e che la famiglia abbia un reddito Isee di 13.300 euro.

Essendo che si pensa che il fondo non possa bastare, beneficieranno per prima del bonus coloro che hanno Isee sotto i 10.633 euro.

Bonus libri per la regione dell’Emilia Romagna

Anche l’Emilia Romagna ha approvato il buono dei libri.

Per chiedere il bonus, occorre avere:

Fascia 1 – ISEE da 0 euro fino a 10.632,94 euro;
Fascia 2 – ISEE da 10.632,95 euro a 15.748,78 euro.
Occorre anche che lo studente abbia un età sotto i 24 anni, che non vale in caso di disabilità o patologie.

A richiesta va fatta entro il 16 settembre 2020 fino al 30 ottobre 2020 e presentata sul sito https://scuola.er-go.it

Bonus libri Veneto e Lombardia

Per il Veneto il bonus potrà essere diponibile per comprare dispositivi tecnologici con un massimo di 200 euro.

Per poterlo richiedere le famiglie devono avere un reddito isee che rientri in due fasce:

Fascia 1 – ISEE fino a 10.632,94 euro;
Fascia 2 – ISEE compreso tra 10.632,95 euro e 18.000 euro.
Da leggere: Bonus didattica 500 euro 2020, prorogato fino al 31 agosto!
Per la fascia 1 c’è una copertura che arriva fino al 100%.

Per la fascia 2 potranno beneficiare solo se le risorse saranno sufficienti ed è possibile fare la domanda dal 1 ottobre 2020 fino al 30 ottobre 2020.

Per la Lombardia si richiede un Isee che non superi i 15.748,78 euro. Si tratta di un contributo di 200 euro che aumenta fino a 500 euro.

In questo caso i bandi scadevano il 30 giungo 2020 e il 30 luglio 2020 sono state pubblicate le graduatorie di coloro che ne beneficeranno.

Condividi se ti è piaciuto

Potrebbe anche interessarti

Perugia, dopo 20 anni scopre che i figli non sono suoi: l’ex moglie dovrà risarcirlo con 150 mila euro

Dramma per un imprenditore umbro che, dopo 20 anni ha scoperto di aver mantenuto, cresciuto ed amato dei figli che in realtà non erano...

Nonna Pierina compie 107 anni e festeggia con l’amica del cuore di 105

In questo periodo di grande incertezza a causa del virus, è bello leggere notizie di questo genere che ti fanno ancora credere nel valore...

Buone notizie per i pensionati a Novembre: ecco per chi scatta l’aumento Inps

I pensionati a Novembre saranno decisamente contenti di ricevere questa bella notizia: l'assegno del mese successivo infatti, sarà molto più alto. Ma attenzione, non...

Neonato dichiarato morto: sopravvive 6 ore nella cella frigorifera dell’obitorio

Neonato viene dichiarato morto ma in realtà non lo era. A poche ore di distanza dal decesso dichiarato, i medici si sono accorti che...

“Papà resto a Milano perchè ti amo”: il messaggio d’amore di Katya al padre che vive a Reggio Calabria

"Caro papà, in queste ore tutti stanno scappando da Milano per raggiungere i loro cari giù. Io non l' ho fatto. Non pensare che...

Coronavirus, il commovente video del racconto di un’infermiera a fine turno: “Mai vista tanta sofferenza”.

In queste ore i medici di tutta Italia stanno affrontando la loro più difficile battaglia contro il COVID-19, tra turni dalle ore interminabili e...