sabato - 24 Ottobre - 2020

6 effetti collaterali a lungo termine dell’omeoprazolo

Questo protettore gastrico è molto popolare e i pazienti non devono assolutamente farne a meno se prescritto per curare la loro patologia. Come tutti i farmaci, hanno i loro effetti collaterali. Scopri i 6 effetti collaterali dell’omeprazolo a lungo termine.

L’omeprazolo è uno dei farmaci più usati al mondo. È consumato da persone che soffrono di irritazione da reflusso gastrico. Può anche essere efficace nel proteggere il nostro stomaco dall’azione di alcuni farmaci.

Tuttavia, l’uso per lungo tempo può causare conseguenze indesiderate come la comparsa di problemi di salute.

Reni

Una ricerca condotta dall’Università di Washington, a Saint Louis, riferisce che l’uso prolungato di alcuni farmaci applicati al trattamento del bruciore di stomaco, reflusso gastrico e ulcere può causare problemi ai reni a lungo termine.

Per arrivare a tali risultati, è stato condotto uno studio della durata di 5 anni. Questo studio ha permesso di determinare che coloro che hanno consumato un protettore gastrico, come l’Omeprazolo, hanno mostrato una maggiore propensione a sviluppare la perdita della funzionalità renale rispetto a quel gruppo di pazienti a cui è stato somministrato un altro tipo di farmaco (come bloccanti del recettore H2) .

In questo modo, il gruppo di persone più colpite presentava un rischio maggiore del 28% di contrarre qualche tipo di malattia renale cronica e il 96% più alto soffriva di insufficienza renale.

Come funziona Omeprazole nel corpo?

Sebbene sia considerato un medicinale efficace come protettore gastrico, il consumo eccessivo di questo farmaco può causare alterazioni nel metabolismo e nella digestione. L’omeprazolo inibisce la produzione di acido gastrico nel corpo. Questo acido è vitale nel processo di digestione, poiché consente la separazione di rifiuti e tossine dai nutrienti, per procedere all’eliminazione del primo.

6 effetti collaterali a lungo termine dell’ omeprazolo

Cela il cancro. Il consumo di omeprazolo per lungo tempo può aiutare a “nascondere” o “camuffare” lo sviluppo del cancro gastrico. Per questo motivo, invece di auto-medicare con questo farmaco, sarebbe opportuno rivolgersi al medico per ulteriori controlli.

Fratture e disturbi ossei. Ciò è dovuto all’insufficiente quantità di calcio derivante dal consumo di questo farmaco. L’omeprazolo impedisce il corretto assorbimento del calcio da parte dell’organismo. Per questo motivo, il nostro corpo diventa più incline al rischio di fratture, ossa fragili e altri tipi di problemi ossei.

Rischio di infarto. Questi tipi di farmaci hanno effetti collaterali che compromettono il cuore. Un’indagine pubblicata su “Plos One” ha evidenziato che gli adulti che li hanno consumati avevano una probabilità maggiore del 16-21% di soffrire di un infarto rispetto a chi non usava questi farmaci.

Problemi respiratori. L’organismo diventa molto più vulnerabile a causa di una riduzione dell’acido nel corpo. Un’indagine condotta da scienziati del Centro medico universitario di Radboud (Paesi Bassi) ha rivelato che le persone che hanno usato questi farmaci hanno mostrato un rischio maggiore di sviluppare la polmonite. L’esperienza è durata 7 anni e ha coinvolto 364.683 partecipanti.

Anemia. Uno dei disturbi del sonno associati al consumo di omeoprazolo è l‘anemia. Ciò è dovuto a un deficit molto pronunciato di vitamina B12, una vitamina essenziale per mantenere il nostro cervello e il sistema nervoso in buone condizioni di lavoro e nella formazione del sangue.

Disturbi psicologici. Anche associato a una mancanza di vitamina B12 possono apparire diversi problemi psicologici. Tra questi ci sono affaticamento, depressione e problemi di concentrazione e perdita di memoria.

Condividi se ti è piaciuto

Potrebbe anche interessarti

Hai un gatto? 7 trucchi che dovresti conoscere se accudisci i tuoi felini

Il tuo felino è il re di casa, cammina tra i mobili, si affila le unghie con tutto ciò che trova e ama lasciare...

Buone notizie per i pensionati a Novembre: ecco per chi scatta l’aumento Inps

I pensionati a Novembre saranno decisamente contenti di ricevere questa bella notizia: l'assegno del mese successivo infatti, sarà molto più alto. Ma attenzione, non...

Proteggersi dal Coronavirus assumendo più vitamina D: ecco gli alimenti che si possono mangiare per ottenerla

La mancanza di vitamina D è spesso correlata alla mancanza di sole. In questo articolo vi diciamo come aumentarla in tempi di pandemia, visto...

Con questi 5 trucchi puoi dimagrire mentre dormi: non è uno scherzo, la scienza lo dimostra

Vorresti perdere qualche chilo senza tanta fatica? Se segui questi 5 suggerimenti basati su studi scientifici recenti, puoi ottenere risultati senza andare in palestra. Sappiamo...

5 cose da fare per fermare il sanguinamento eccessivo di una ferita: impariamo la tecnica di primo soccorso

Aiutare gli altri attraverso tecniche di primo soccorso può essere utile per salvare la vita. Se il soggetto viene lasciato incustodito, un'emorragia grave da qualsiasi...

8 sintomi che possono indicare un tumore allo stomaco

Il cancro allo stomaco è un tumore maligno che può colpire qualsiasi parte dell'organo e di solito è scatenato da un'ulcera che provoca sintomi...