5 cose che non dovresti mai fare dopo aver mangiato!


Dopo un pasto soddisfacente, molti di noi preferiscono semplicemente sdraiarsi per il resto della notte e guardare un film o uno spettacolo televisivo. Ma molti non sanno che questa è in realtà una delle cose peggiori che puoi fare dopo aver mangiato! Sono piccole cattive abitudini come questa che possono danneggiare l’organismo.

Ecco 5 cose che non dovresti mai fare dopo aver mangiato:

1. Dormire

Andare a dormire subito dopo aver mangiato causa bruciore allo stomaco durante la notte, causa disagio, gonfiore e crea insonnia. Uno studio presso la facoltà di medicina dell’Università di Ioannina ha scoperto che le persone che hanno atteso più tempo dopo aver mangiato prima di andare a letto, avevano meno probabilità di avere un ictus. Sapendo ciò, la regola empirica è di non mangiare almeno qualche ora prima di andare a letto.

2. Fumare

Purtroppo per alcune persone, il fumo è ancora un’abitudine. Anche se è probabilmente una delle cose più dannose che puoi fare ai tuoi polmoni, se fumi, aspetta almeno qualche ora dopo aver mangiato. La nicotina presente nelle sigarette si lega all’accesso di ossigeno nella digestione, permettendo al corpo di assorbire più carcinogeni del normale. Secondo studi, il fumo subito dopo aver mangiato è lo stesso di fumare dieci sigarette ad una sola volta. Inoltre aumenta il rischio di cancro intestinale e del polmone.

Consiglio: non fumare subito dopo pranzo o cena. Attendi un ora

3. Doccia

Quando facciamo la doccia, i nostri corpi aumentano il flusso sanguigno per raggiungere le mani, le gambe e il corpo,  quindi diminuisce la quantità di flusso sanguigno allo stomaco. Ciò indebolisce il sistema digestivo, rendendolo inefficiente e ciò può causare dolori di stomaco.

4. Mangiare frutta

Mangiare frutta dopo pranzo è sbagliatissimo. Questo perchè i frutti richiedono enzimi diversi da digerire, e semplici zuccheri nei frutti hanno bisogno di tempo per essere assorbiti completamente dal corpo. Su uno stomaco vuoto beneficerete di tutti i nutrienti, fibre e semplici zuccheri. Se la frutta rallenta la digestione, rimanendo nel nostro intestino per molto tempo, può causare gonfiore addominale, dolori e sensazione di malessere.

5. Bere il tè

Bere mangiare subito dopo un pasto interferisce con l’assorbimento del ferro. L’acido tannico nel tè si lega con proteine ​​e ferro nel nostro cibo, impedendo ai nostri corpi di raccogliere i benefici della loro digestione. Ciò comporta una riduzione dell’87% dell’assorbimento del ferro ! Il basso contenuto di ferro può scatenare anemia, una carenza di globuli rossi nel sangue, che causa quindi estrema stanchezza, debolezza, pallore, dolore toracico, vertigini, mani e piedi freddi, unghie fragili e scarso appetito.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.